Al cinema tra simpatiche spie e giovani idoli del calcio

Nelle sale "l campione" che racconta la storia di un giovane campione di calcio con Stefano Accorsi. Al cinema anche Ma cosa ci dice il cervello con Paola Cortellesi

Cinema

Il campione, al cinema dal 18 aprile, racconta la storia di Christian Ferro (Andrea Carpenzano ), giovanissimo calciatore di serie A. Idolo dei coetanei, corteggiato dai club più titolati, è abituato ad ottenere immediatamente tutto ciò che vuole. Valerio Fioretti (Stefano Accorsi), professore che versa in difficoltà economiche, viene affiancato a Christian per insegnargli un po’ di quella disciplina che gli manca. Dopo un inizio non certo promettente, i due impareranno a conoscersi e a crescere insieme.

Ma cosa ci dice il cervello, diretto da Riccardo Milani, uscirà al cinema giovedì 18 aprile. Giovanna (Paola Cortellesi) è una donna normale, che si divide fra un tranquillo impiego statale al Ministero e la figlia Martina. Nonostante l’apparenza anonima, però, Giovanna è in realtà un agente segreto, che lavora per missioni pericolose in giro per il ondo. Durante una rimpatriata con i vecchi amici del liceo ( Stefano Fresi , Vinicio Marchioni , Lucia
Mascino , Claudia Pandolfi ), Giovanna ascolta le loro storie e capisce che tutti, come anche lei, sono vittime di piccole e grandi ingiustizie quotidiane. Con i potenti mezzi a sua disposizione, allora, la protagonista decide di aiutare gli amici a farsi valere e rispettare.

Go home -a casa loro è un horror di produzione italiana. Roma, giorni nostri: nel bel mezzo di una manifestazione di protesta contro l’apertura di un nuovo centro d’accoglienza, si scatena un’invasione di zombie.
Enrico ( Antonio Bannò ), manifestante di estrema destra, deve mentire sulla propria identità per rifugiarsi dall’apocalisse, proprio all’interno di quel centro di accoglienza che tanto odiava.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore