Al cinema con Rocco Papaleo e Sergio Rubini

I due attori sono i protagonisti de "Il grande spirito". Nella sale anche "Pet Sematary" tratto dal romanzo di Stephen King "Cimitero vivente" e "Red Joan" che racconta la storia vera di Joan Stanley

Cinema

Il Grande Spirito, diretto da Sergio Rubini, uscirà nelle sale cinematografiche giovedì 9 maggio. A Taranto, durante una rapina, uno dei tre complici, Tonino (Sergio Rubini) approfitta della distruzione degli altri due e scappa con la refurtiva. Inseguito dai complici, la fuga di Tonino prosegue verso i tetti, dove trova rifugio in un lavatoio abbandonato. Qui incontrerà un personaggio decisamente bizzarro (Rocco Papaleo), che sostiene di appartenere alla Tribù indiana dei Sioux e crede nel potere degli Spiriti. Caduto da una impalcatura, con il malloppo finito sotto una montagna di macerie, Tonino dovrà per forza allearsi con il sedicente pellerossa, per salvare la situazione e sfuggire alla vendetta dei suoi amici.

Tratto dal romanzo di Stephen King “Cimitero vivente”, Pet Sematary uscirà nei cinema italiani il prossimo 9 maggio. Louis Creed (Jason Clarke), insieme alla moglie Rachel (Amy Seimetz) e ai due figli, si trasferisce da Boston in una piccola città del Maine, dove scopre un cimitero misterioso proprio vicino alla sua abitazione. Quando una tragedia colpirà la famiglia, Louis chiederà aiuto all’inquietante vicini di casa, Jud Crandall ( John Lithgow ), scatenando suo malgrado una serie di reazioni incontrollate e pericolosissime.

Red Joan, al cinema dal 9 maggio, racconta la storia vera di Joan Stanley (Judi Dench), tranquilla casalinga che viene improvvisamente accusata di essere stata una spia del comunismo tra la fine degli anni Trenta e l’inizio dei Quaranta. Nel corso di un rigido interrogatorio emergeranno la vera identità dell’ Agente Lotto”, e le motivazioni di una brillante studentessa di fisica che, di fronte alla scoperta di una terribile minaccia per l’umanità intera, si trovò a compiere una difficile decisione.

 

di
Pubblicato il 10 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore