Stan Okoye nel quintetto ideale della Serie A spagnola

Prestigioso riconoscimento per l'ex giocatore della Openjobmetis che oggi gioca in Liga ACB con la maglia del Saragozza

Openjobmetis Varese - EA7 Milano 76-72

Se pochi giorni fa due ex pivot della Pallacanestro Varese – Brandon Davies e Bryant Dunston – hanno fatto parlare di sé in ottica Eurolega, oggi i riflettori si accendono su un altro giocatore che ha lasciato ottimi ricordi con la maglia della Openjobmetis, ovvero Stan Okoye.

L’ala nigeriana, 28 anni, è stato infatti inserito nel miglior quintetto della Liga ACB (o Liga Endesa), ovvero il massimo campionato spagnolo e probabilmente quello più competitivo d’Europa. Okoye gioca ora nel Tecnyconta Saragozza, squadra che anche grazie alle giocate dell’ex biancorosso sta tuttora lottando per ottenere un posto nei playoff. Sarà decisiva l’ultima giornata.

Stan Okoye, che l’anno scorso risultò al terzo posto nella graduatoria dell’MVP della Serie A italiana, è in ottima compagnia nel quintetto ideale di Spagna: con lui ci sono infatti i due esterni argentini Nicolas Laprovittola (Joventut Badalona) e Facundo Campazzo (Real Madrid) e con i lunghi Bojan Dubljevic (Valencia) e Walter Tavares (Real Madrid). Per l’ex Openjobmetis si tratta di una consacrazione dettata anche dai numeri: all’esordio in Liga Endesa sta infatti segnando circa 15 punti a partita, ha realizzato alcuni canestri decisivi per la vittoria e per due volte è stato nominato “giocatore della settimana” del campionato.

Ora l’inserimento nel miglior quintetto a coronare – per il momento – una carriera che a un certo livello prese il via proprio a Varese nel 2014-15 dopo il college negli USA e due esperienze in Israele e Australia. Dopo il primo passaggio – da comprimario – a Masnago, Okoye si è fatto le ossa nella nostra A2 tra Matera, Trapani e Udine per poi tornare lo scorso anno alla Openjobmetis da protagonista, fino alla serie playoff giocata contro Brescia. Ora la Spagna, e non escludiamo che Stan a questo punto possa ambire a una maglia ancora più prestigiosa di quella attuale.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore