A lezione… di energie rinnovabili

Una giornata particolare per i bambini delle elementari dei due plessi, con una lezione "sperimentale" guidata da Gigi Lodi Pasini

Lezione rinnovabili Jerago con Orago

Il 7 ed il 30 maggio, gli studenti della quinta elementare dei due plessi scolastici Leonardo da Vinci ed Alessandro Manzoni di Jerago con Orago hanno partecipato ad un incontro sul tema dell’energia elettrica, dalle fonti convenzionali alle rinnovabili.

Galleria fotografica

Lezione rinnovabili Jerago con Orago 4 di 7

Organizzato dall’insegnante, signora Claudia, molto dinamica e come le responsabili dei due plessi molto attente a fornire ai propri alunni dimostrazioni pratiche per ogni argomento previsto nel programma scolastico, ha visto come relatore Gigi Lodi Pasini, assessore ai Lavori Pubblici e vicesindaco nella scorsa amministrazione comunale di Jerago con Orago, sensibile alle problematiche dell’energia dalle fonti rinnovabili con la principale finalità della riduzione dell’emissione di anidride carbonica in atmosfera e del risparmio. Durante il periodo in amministrazione, molti sono stati gli interventi sulle strutture pubbliche e tra queste, ovviamente le scuole, con lo scopo di ottenere risparmi senza penalizzare il confort degli ambienti.

Dopo le presentazioni di rito, Lodi Pasini è passato ad illustrare i diversi tipi di energia, impostando l’incontro non come una lezione frontale, bensì partendo dalle conoscenze dei ragazzi e dalla loro esperienza personale e portandoli, laddove mancava una conoscenza della teoria, a trovare le risposte, anche e soprattutto nell’ambito tecnico, attraverso la logica e il ragionamento.
Un incontro sicuramente tecnico, ma prima di tutto a misura di bambino, non rivolto a un passaggio di fredde e noiose informazioni teoriche, ma finalizzato a mostrare ai ragazzi come l’uomo abbia trovato soluzioni intelligenti ed innovative per sfruttare le risorse che la natura può dare in ambito energetico.
Gli studenti hanno interagito portando le loro conoscenze scolastiche, condividendo anche le loro opinioni e le loro intuizioni, presentando le proprie curiosità, facendo domande e chiedendo delucidazioni o spiegazioni su questa o quella centrale elettrica o condotta forzata che avevano visto durante le vacanze con i genitori.

Le due ore di incontro si sono concluse in modo pratico: i ragazzi sono usciti in cortile e, grazie ad un pannello fotovoltaico portato da Lodi Pasini e collegato ad una piccola sirena, hanno potuto verificare sul campo il funzionamento dell’energia solare. Allo stesso modo hanno potuto verificare come un piccolo pannello fotovoltaico, applicato ad un minuscolo elicottero, fornisse l’energia, quando esposto ai raggi del sole, sufficiente per far muovere il rotore. Un incontro importante, dedicato ai più giovani che rappresentano “il futuro del nostro mondo”, spesse volte non sufficientemente considerati ed apprezzati, ma che mostrano più di quanto non si possa immaginare, grande sensibilità, curiosità, interesse ed attenzione ai temi dell’ecologia, del rispetto della natura, dell’ambiente in generale.

Certamente non devono essere solo slogan, ma convinzioni profonde e la scuola è certamente il migliore ambito nel quale i ragazzi, coadiuvati dai loro insegnanti possono attingere e sviluppare la sensibilità per tutto ciò che può essere utile per salvaguardare l’ambiente e per renderlo migliore. A ricordo del piacevole incontro, una locandina con riportato su di un lato le foto degli impianti fotovoltaici delle scuole e degli edifici pubblici del Comune e sul retro, riprendendo l’iniziativa “mi illumino di meno” alcuni suggerimenti per il risparmio energetico. )

Visto il buon successo dell’iniziativa la responsabile del plesso Caterina Moscato Caterina ha in progetto di inserire l’attività nei programmi del prossimo anno scolastico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 giugno 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Lezione rinnovabili Jerago con Orago 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore