Falzone vince il “Casentino”, De Tommaso torna primo nella IRCup

Il navigatore luinese conquista la gara toscana accanto a Manuel Sossella. Il pilota di Brebbia è quarto, attardato per un guaio all'ammortizzatore, ma torna leader del campionato

sossella falzone rally del casentino 2019

È stato un fine settimana faticoso per Damiano De Tommaso, chiamato a partecipare al “Rally del Casentino” e ad andare di nuovo all’attacco del primato nella classifica della IRCup. Il pilota di Brebbia, con Giorgia Ascalone, alla fine ha anche in parte centrato l’obiettivo ma non ricorderà quella toscana come una delle sue gare migliori.

Partiamo dalla fine: De Tommaso, in gara su una Skoda Fabia R5, si è piazzato al quarto posto assoluto, guadagnando una posizione a “bocce ferme” per via di un malore che ha colpito l’esperto Felice Re. Il driver comasco, padre di Alessandro che è il principale avversario di Damiano per la vittoria nell’IRCup, aveva portato a termine l’ultima prova speciale e si trovava in terza posizione, ma non è giunto al traguardo visto che è stato trasportato in ospedale per accertamenti.

De Tommaso aveva intanto vinto a tempo di record proprio l’ultima e lunghissima “speciale”, la “Talla”, assicurandosi così il sorpasso ai danni di Alessandro Re. Il brebbiese però non potrà “scartare” il risultato del Casentino in sede di classifica finale, avendo già accumulato uno “zero” al Rally del Taro (ritiro per un principio di incendio) a differenza del rivale comasco. Il giovane varesino ha dovuto fare i conti con un grosso problema a una ruota posteriore (a un ammortizzatore, si è capito all’ultima assistenza) che ha creato difficoltà di guida lungo gran parte del rally toscano: De Tommaso e Ascalone sono quindi stati costretti a limitare i danni – soprattutto nella prima metà di gara – e a un weekend “di rincorsa” rispetto ai migliori. Il risultato finale, comunque, consente loro di ritornare in vetta alla IRCup a una prova dalla fine.

A vincere il “Casentino” è stato però un altro rallysta del Varesotto, il luinese Gabriele Falzone (foto in alto – IRCup/Bonfanti), in qualità di navigatore della Fiesta Wrc di Manuel Sossella: anche per loro è stata decisiva l’ultima speciale visto che l’equipaggio fino a quel momento leader – Albertini-Fappani su Fabia R5 – ha danneggiato una ruota e perso parecchio tempo nella sostituzione. Sossella e Falzone ne hanno approfittato con una PS10 attenta e senza sbavature vincendo così la classifica assoluta davanti alle altre Fiesta Wrc di Porro-Cargnelutti e Gentilini-Zanchetta. Quarto come detto De Tommaso che con il ritiro di Felice Re si è aggiudicato la R5.
Ha chiuso invece al 17° posto assoluto l’altro pilota varesino iscritto al Casentino, Luca Potente, su Skoda Fabia R5 navigata da Chiara Lombardi.

IRCup – Classifica dopo 4 prove
1) DE TOMMASO-Ascalone 141; 2) A. Re-Turati 129; 3) Porro-Cargnelutti 127; 4) Sossella-Falzone 93.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 08 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore