Dieci milioni di euro per l’accesso al credito delle Pmi

La linea di intervento - controgaranzie 2 è prevista da una delibera approvata su proposta dell'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Alessandro Mattinzoli

credito imprese apertura

Un fondo di quasi 10 milioni di euro, istituito grazie alla linea di intervento – controgaranzie 2,  per migliorare l’accesso al credito delle Pmi e dei liberi professionisti, sia in termini di nuovo credito che di diminuzione dei costi delle garanzie. È quanto previsto da una delibera, approvata a inizio anno su proposta dell’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli.

Sono iniziati i convenzionamenti dei nove confidi ammessi con il gestore Finlombarda spa con l’assegnazione dei rispettivi plafond garantibili. La controgaranzia viene rilasciata a titolo gratuito ai Confidi che trasferiscono il beneficio sui destinatari finali.

«L’obiettivo – spiega l’assessore Alessandro Mattinzoli – è proprio quello di migliorare l’accesso. Si tratta di provvedimenti che nascono
dall’ascolto delle esigenze reali del nostro tessuto produttivo e dei corpi intermedi. Da parte nostra, saremo sempre dalla parte di chi produce lavoro e reddito a favore della comunità».

Con la precedente linea di intervento – controgaranzie 1, erano state incentivate quasi 10.000 imprese.

Tutte le informazioni specifiche riguardanti la misura sono consultabili cliccando qui

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 agosto 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore