Riparte il cantiere artistico per abbellire il paese

Un'iniziativa che ha a che fare con arte e linguaggio per coinvolgere i più piccoli

pergolario mosaico cuvio

Riparte il cantiere artistico per abbellire Cuvio. Questa volta l’arte musiva che sta coinvolgendo i bambini in Valcuvia entra nel mondo delle fiabe. Le fiabe si collegano alla nostra vita, ai sogni, alle ansie: ci insegnano a navigare la vita, mettendoci nei panni dei loro protagonisti.

“Noi adulti dobbiamo impegnarci a promuovere i diritti stabiliti dalla Convenzione, per un’infanzia che sia ovunque sana, protetta e libera”. Questo è l’appello che scrive Unicef nella Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. E questa è la nostra risposta da Cuvio. Lo faremo a modo nostro, in modo indelebile, con delle tavole di mosaici che si affiancheranno a quelli delle fiabe. Ci ricorderanno alcuni diritti inviolabili dei bambini e i doveri degli adulti nei loro confronti, perché nessun diritto è acquisito per sempre e addirittura ci sono paesi del mondo in cui i bambini vedono negati i propri diritti sin dalla nascita.

Il progetto è stato realizzato con Fondazione Cariplo impegnata nel sostegno e nella promozione di progetti di utilità sociale legati al settore dell’arte e cultura, dell’ambiente, dei servizi alla persona e della ricerca scientifica. Ogni anno vengono realizzati più di 1000 progetti per un valore di circa 150 milioni di euro a stagione.

Fondazione Cariplo ha lanciato 4 programmi intersettoriale che portano in sé i valori fondamentali della filantropia di Cariplo: innovazione, attenzione alle categorie sociali fragili, opportunità per i giovani, welfare per tutti. Questi 4 programmi ad alto impatto sociale sono: Cariplo Factory, AttivAree, Lacittàintorno, Cariplo Social Innovation.
Non un semplice mecenate, ma il motore delle idee. Ulteriori informazioni sul sito www.fondazionecariplo.it

Protagonisti di questa bell’avventura saranno naturalmente i bambini, sotto la guida del nostro affezionato maestro di arte musiva Arend. Ci sarà inoltre una sezione speciale presso la Scuola dell’Infanzia di Cuvio che oltre ad aver aderito con entusiasmo all’iniziativa ha contribuito a finanziare in parte il progetto.

Un ringraziamento anche al Comune di Brenta che ha messo a disposizione gli spazi per lo svolgimento dei laboratori e al Comune di Cuvio per il patrocinio.

Si ricorda che all’iniziativa potranno partecipare tutti i bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Per maggiori informazioni: tel. 3667550411 – Daniela (anche via WhatsApp).

I laboratori inizieranno il 25 settembre, ma l’intera collezione potrà essere ammirata per le vie di Cuvio solo da giugno del prossimo anno.

(a cura de Il Pargolario)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.