Sfida finale in IRCup: De Tommaso vuole il titolo

Il varesino (su Skoda Fabia R5) si presenta da leader alla gara veneta, ma tutti i giochi sono ancora aperti: sono ancora tanti i piloti che possono vincere il campionato

damiano de tommaso giorgia ascalone rally appennino reggiano 2019

Il rally “Città di Bassano”, giunto alla sua 36a edizione, sarà un appuntamento ad alta tensione agonistica: la gara veneta infatti è l’ultima in programma per la IRCup 2019, challenge supportato dalla Pirelli che ha una valenza importante a livello nazionale e che vede ogni anno darsi battaglia alcuni grandi nomi di questo sport.

Tra di loro, in questa edizione, spicca il giovane varesino Damiano De Tommaso che nel 2018 si è laureato campione italiano assoluto junior e che quest’anno ha messo nel mirino, con profitto, proprio il titolo di IRCup. Il 23enne di Brebbia si presenta al “Bassano” da leader della classifica grazie alle vittorie ottenute all'”Appennino Reggiano” e al “Piancavallo” e al quarto posto del “Casentino”: in totale De Tommaso ha incamerato 141 punti mentre i più diretti avversari, Alessandro Re e Paolo Porro, ne hanno rispettivamente 129 e 127. Giochi quindi apertissimi, con la matematica che tiene ancora in corsa per il titolo altri quattro piloti e cioé – nell’ordine – Roncoroni, Tosi, Sossella e Gentilini mentre Di Benedetto non prenderà parte alla competizione.

A favorire questa incertezza è il coefficiente assegnato dagli organizzatori al “Bassano”: è di 1,5, quindi con punteggio maggiorato rispetto allo standard. De Tommaso quindi non può amministrare più di tanto il vantaggio in classifica e per prepararsi al meglio ha di recente disputato il breve “Città di Torino” nel quale ha colto la quarta vittoria assoluta stagionale su sette rally disputati. Il varesino avrà tra le mani il volante della consueta Skoda Fabia R5 gestita dal team Munaretto MS, la squadra veneta che ha scelto di puntare su di lui in questa stagione; al suo fianco la giovane navigatrice salentina Giorgia Ascalone con la quale ormai l’affiatamento è consolidato. La Fabia R5 è vettura adottata anche da Re, Roncoroni e Tosi mentre gli altri rivali diretti potranno sfruttare qualche cavallo in più con le Wrc: Sossella, Porro e Gentilini in particolare guideranno una Ford Fiesta.

Il Rally di Bassano si disputa nella giornata di sabato 28 settembre: otto in totale le prove speciali su quattro diversi tratti (ognuno da ripetere due volte) per un totale di poco più di 123 chilometri cronometrati. In gara anche i piloti che partecipano al challenge mitteluropeo Mitropa Cup. Pronostico, ovviamente, apertissimo; verdetto intorno alle ore 20,30.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 27 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dany.Lilith

    “Sfida finale in IRCup: De Tommaso vuole il titolo”
    Lo voleva e se lo è preso!!!!
    Straordinario Damiano De Tommaso, Tenete d’occhio questo ragazzo, tenetelo d’occhio! Porterà il Rally Varesino dove forse non è mai arrivato!

Segnala Errore