Accesso al credito e innovazione: ecco i contributi

Mercoledì 23 ottobre in Camera di Commercio un workshop per presentare i nuovi bandi

Si tratta di due temi decisivi per la competitività delle nostre imprese, alle quali Camera di Commercio anche quest’anno garantisce un supporto concreto. Sono appena stati approvati dalla Giunta dell’ente di piazza Monte Grappa due bandi per contributi alle aziende su innovazione digitale e accesso al credito.

Bandi che verranno presentati mercoledì 23 ottobre durante un workshop che, con inizio alle 11, si terrà, nella sede centrale di Varese della stessa Camera di Commercio. L’obiettivo dell’incontro è quello di facilitare, con indicazioni operative, l’accesso ai contributi anche da parte di quelle imprese che in passato non ne abbiano beneficiato.

«Innovazione e credito sono due temi della vita aziendale rispetto ai quali da tempo Camera di Commercio è vicina alle imprese – sottolinea il presidente Fabio Lunghi –. Questo con due misure che puntano da un lato all’investimento in tecnologie digitali e dall’altro all’abbattimento dei costi dei finanziamenti bancari. In particolare, proprio in materia di credito occorre sostenere l’impegno quotidiano dei nostri operatori economici. Credo allora che vada nella giusta misura lo sforzo, anche recente, del governatore della Banca Centrale Europea Mario Draghi: un pacchetto che da una parte punta ad ampliare l’afflusso di liquidità e, dall’altra, migliora i termini di accesso per gli utenti. Bene dunque l’impegno di Draghi a stimolare l’economia reale, dando una mano alla produzione, agli investimenti, ai consumi. Con l’aspettativa che possa dare una scossa anche al mercato dei prestiti».

Scossa di cui necessità pure il sistema Varese, sebbene la situazione del credito nella nostra provincia a giugno 2019 abbia evidenziato – come appare dai dati di OsserVa, portale statistico della stessa Camera di Commercio – un lieve aumento dello stock dei prestiti concessi a famiglie e imprese, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un valore di circa 20 miliardi e 60 milioni di euro. Del resto, una tendenza al miglioramento era stata registrata tra il 2017 e l’inizio dello scorso anno; tuttavia, durante il 2018 la situazione ha nuovamente rallentato, per poi riprendersi leggermente con il primo e il secondo trimestre ’19. Più in generale, il quadro relativo al prestito resta quindi poco propulsivo sia per le famiglie, sia per le imprese.

Quanto invece all’innovazione, il contributo giunge in momento in cui l’Osservatorio Industria 4.0 del Politecnico di Milano certifica un recente rallentamento negli investimenti d’impresa. Da qui, lo sforzo di Camera di Commercio per sostenere l’impegno delle nostre aziende anche in tema di sviluppo digitale. Un mercato che, sempre secondo lo stesso Osservatorio del Politecnico, in Italia nel 2018 si è attestato su un valore di 3,2 miliardi di euro grazie agli investimenti effettuati nell’ambito del piano nazionale Industria 4.0, effettuati nel 2017 e fatturati negli scorsi dodici mesi. Se si considerano gli ultimi quattro anni, la crescita è stata del +140%, a cui va aggiunto un indotto di circa 700 milioni di euro in progetti “tradizionali” di innovazione digitale.

La partecipazione al workshop di mercoledì 23 ottobre è gratuita. Iscrizioni online sul sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it, seguendo il percorso “Convegni e Seminari ˃ Punto Impresa Digitale”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore