Castellanza Servizi e Patrimonio riparte dalla trasparenza e dal nuovo sito internet

L'annuncio del nuovo amministratore unico Livio Frigoli che segnala, in particolare, la pagina dedicata alla "trasparenza" dopo l'inchiesta che ha portato l'ex-dirett

livio frigoli castellanza servizi e patrimonio

Il nuovo corso di Castellanza Servizi e Patrimonio parte dal sito internet e dalla necessità di una maggiore trasparenza (dopo l’inchiesta che ha portato all’arresto dell’ex-direttore generale della società partecipata). Il nuovo amministratore unico Livio Frigoli annuncia che è stato avviato il procedimento per l’integrale aggiornamento del sito internet aziendale (www.cspcastellanza.it).

Ciò al fine di garantire da un lato il pieno rispetto delle vigenti disposizioni di legge in materia di trasparenza amministrativa (D. Lgs 33/2013) e dall’altro una maggior capacità di controllo dei cittadini e delle istituzioni sulla attività della società.

Si segnala in particolare che nella pagina “trasparenza” è stata aggiunta una sezione ove verranno pubblicate tutte le determinazioni ufficiali del nuovo Amministratore Unico, dott. Livio Frigoli.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.