Varese News

La scuola di Gazzada Schianno è “plastic free”

Distribuite borracce di alluminio offerte da Panzeri Diffusion srl di Malnate. "I giovani sono terreno fertile nel quale seminare le buone prassi"

Gazzada Schianno varie

Anche il Comune di Gazzada Schianno non è rimasto sordo al richiamo di aiuto del pianeta accettandone la sfida del progetto “Liberi dalla Plastica” scegliendo di sensibilizzare i cittadini più giovani e permeabili ai messaggi ecologici.

Gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Don Guido Cagnola di Gazzada Schianno hanno assistito alla proiezione di un breve filmato realizzato dalla scuola: le immagini che evocavano la sofferenza della Terra causata dall’abuso della plastica e dal suo errato smaltimento, hanno scosso gli alunni.

Dunque, alla fine della proiezione del video, dopo un breve dibattito e scambio di opinioni, gli studenti e il corpo insegnante, gli operatori scolastici e gli amministrativi, hanno ricevuto in dono “un’arma per combattere” la tirannia della plastica monouso: una borraccia in alluminio che potrà essere utilizzata invece delle bottigliette di acqua.

Il Progetto “Liberi dalla Plastica” è stato possibile grazie alla Panzeri Diffusion srl di Malnate: il titolare, Ivano Panzeri, ha accolto con slancio la possibilità di lasciare un segno nel percorso educativo e formativo cui l’amministrazione comunale ha dato corpo.

“Consapevoli che il percorso di sensibilizzazione e scoperta di una coscienza ecologica ed ambientale sia lungo, siamo anche certi che ai ragazzi è possibile affidare il compito di fare la differenza” ha detto l’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Lavorgna “I giovani sono terreno fertile nel quale seminare le buone prassi perché, se alla tirannia della plastica è ancora difficile sottrarsi, possiamo sicuramente contenerne l’utilizzo e curarne il corretto smaltimento”.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore