Con l’ascia da boscaiolo in centro, denunciato 40enne

L'uomo vagava nella zona di piazza XX Settembre con in mano il pesante attrezzo. Alla Polizia ha raccontato di aver litigato con un gruppo di extracomunitari

polizia notte

Quando le volanti della Questura di Varese sono arrivate in piazza XX Settembre hanno trovato un uomo di 40 anni visibilmente sconvolto e con un’ascia da boscaiolo in mano che inveiva contro un gruppo di persone che, in quel momento, non era più presente sul posto. Il fatto è successo tra l’una e le due della notte tra sabato e domenica.

L’uomo, una volta riportato alla ragione e abbandonata “l’ascia di guerra”, ha raccontato di aver avuto una discussione con un gruppo di extracomunitari e di aver deciso di armarsi con l’attrezzo per far valere le proprie ragioni. Fatto sta che l’unico ferito, alla fine, era proprio il 40enne, soggetto definito “testa calda” dagli stessi poliziotti che lo conoscono bene per essersi già reso protagonista di risse e liti.

Una volta ricostruita la situazione è stato denunciato per aver portato un oggetto atto ad offendere in luogo pubblico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore