L’uomo con la barba: una tendenza ancora in voga nel 2020

Prettamente maschile, essa si presenta a bandiera della virilità, rendendo l’uomo che la porta affascinante e incredibilmente sexy

vario

È già da qualche tempo che la barba va di moda e pare che ancora per il 2020 sarà ancora di tendenza. Prettamente maschile, essa si presenta a bandiera della virilità, rendendo l’uomo che la porta affascinante e incredibilmente sexy. A cambiare nel tempo sono tuttavia le tipologie di barba, che dipendono anche dalla quantità di peluria e dalla sua direzione.

Le barbe più ordinate potranno essere oggetto di sbizzarrimento, mentre con quelle più capricciose bisognerà portare un po’ di pazienza, scegliendo solo i tagli adatti. In ogni caso, per avere una bella barba e essere alla moda è indispensabile sapersene prendere cura. Se un tempo oltre al rasoio a mano e alla schiuma non si utilizzava, oggi invece ci sono intere linee di prodotti dedicati alla barba: per regolarla e per ordinarla.

“Gli indispensabili” per l’uomo che porta la barba sono sicuramente il pettine, l’olio e l’immancabile regolabarba elettrico. Di modelli di regolabarba ce ne sono infiniti oggi, ma non sono tutti uguali. Per trovare un buon modello si possono consultare le numerose classifiche sul web, indirizzandosi su quello adatto alle proprie esigenze (o alla propria barba) considerando brand, budget, accessori.

La barba di moda: perché la classe non è acqua

A dettare le regole di moda in fatto di barba sono come sempre cantanti, calciatori e vip. Oggi la maggior parte portano la barba come elemento di fascino, di affermazione e di stile. Le tipologie di barba che sono oggi di tendenza sono diverse, fortunatamente, cosicché in base alla barba stessa, alla forma del viso e ai gusti personali ognuno può scegliere lo stile corretto.

Di grande tendenza oggi è la barba corta e ben definita, capace di dare quel tocco di fascino wild ma con la giusta sobrietà. Questa tipologia è magari difficile da definire all’inizio, ma poi, con una buona base, tutto sommato è facile da tenere. Anche per la sua praticità è particolarmente amata dagli uomini.

La lunghezza media è per chi vuole osare un po’ di più, mantenendo un aspetto ancora più “selvaggio”. È chiaro, tuttavia, che anche se lo stile è il “trasandato”, non lo è affatto. La barba infatti va pulita, pettinata e regolata quasi ogni giorno.

Quale barba?

Non tutte le barbe sono uguali! Si va dalla barba rada a quella business, al pizzetto. Per trovare la tipologia corretta bisogna innanzitutto stimare che tipo di viso si possiede e quanto la barba è folta. Se il viso è rettangolare, triangolare, ovale e si ha una barba abbastanza piena si può optare, ad esempio, per una lunghezza media. In alternativa la barba corta va sempre bene e consente di non sbagliare mai.

Per chi vuole distinguersi, invece, molto di moda sono i baffi che sono folti e importanti. Per i baffi però bisogna esserci portati e vedersi con essi non è sempre scontato. Con la barba si può trasformare un viso e nasconderne i difetti: una pelle rovinata può essere nascosta alla perfezione, ad esempio. Oppure, un viso molto tondo può essere allungato da una barba che sfuma verso il basso. Il consiglio è almeno la prima volta farsi consigliare e rasare da un barbiere professionista, cosicché poi è sufficiente utilizzare il regolabarba con regolarità per essere sempre perfetti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.