Strada chiusa da due anni, Arbizzo divisa in due

Gli abitanti della piccola frazione segnalano un disagio che si protrae da tempo: il sottopasso è stato chiuso perché la casa che si trova sopra è da demolire

Cadegliano Viconago

Un tratto di strada chiuso da due anni. Un lasso di tempo lungo ma la situazione è  complessa e la soluzione non sembra neppure dietro l’angolo. Accade ad Arbizzo, piccola frazione della piccola Cadegliano Viconago. In via Pozzetto 6, raccontano gli abitanti della frazione, c’è un sottopasso (nella foto) che consente il transito da una parte all’altra della frazione.

Il passaggio ad arco è realizzato sotto una vecchia casa che è dissestata; i proprietari si sono trasferiti ma per garantire la sicurezza degli abitanti di Arbizzo, la strada, che si trova nel centro storico, è stata chiusa.

«È vero sono trascorsi due anni ma noi come amministrazione comunale non possiamo purtroppo fare nulla – spiega il sindaco di Cadegliano Viconago Arnaldo Tordi – La casa andrebbe demolita ma la proprietaria non ha risorse. Ha messo un terreno in vendita e se l’operazione andasse in porto, a quel punto la struttura potrebbe essere smantellata e la strada riaperta. Ci vogliono circa 60 mila euro, una cifra che il Comune non possiede e certo non investirebbe per demolire la casa di un privato. L’anno prossimo la situazione potrebbe risolversi. Chiediamo ai cittadini di pazientare: in fondo si tratta di un allungare il percorso a piedi di cento metri».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore