Una statua greca per il museo archeologico: la donano i Tavernari

È una donazione degli eredi di Vittorio e Piera Tavernari la prestigiosa testa di età greca, consegnata ufficialmente al museo archeologico di villa Mirabello

Una statua greca al museo Mirabello: dono dei Tavernari

È una donazione degli eredi di Vittorio e Piera Tavernari la prestigiosa testa di età greca, consegnata ufficialmente oggi, 5 dicembre, al museo archeologico di villa Mirabello a Varese.

La testa femminile, un interessante pezzo in marmo datato IV secolo avanti cristo, probabilmente un Afrodite tardo classica, è diventata di proprietà di Vittorio Tavernari negli anni ’60 in cambio di una sua opera, «L’ha offerta a mio padre il suo gallerista Lorenzelli in cambio di un suo quadro» ha spiegato la figlia, Carla Tavernari.

A presenziare all’inaugurazione, oltre ai figli dell’artista, anche il sindaco Davide Galimberti, il direttore dei musei civici Daniele Cassinelli, la conservatrice attuale del museo archeologico Barbara Cermesoni e la conservatrice emerita Daria Banchieri, che aveva avviato le pratiche per l’acquisizione, nonchè la rappresentante della Soprintendenza Alice Sbriglio.

Una statua greca al museo Mirabello: dono dei Tavernari

«è un segno di grande affetto e attenzione per questo territorio. Quello che possiamo fare è cercare di dare il giusto valore all’opera in un museo capace di attrarre» è stato il commento del sindaco Davide Galimberti.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore