“Vagoni e barconi” in scena a Castano Primo per la Giornata della Memoria

Evento in occasione della Giornata della Memoria 2020 a Castano Primo, "Vagoni e Barconi" propone un'attualizzazione del genocidio nazifascista, avvicinandolo alle tragedie dei migranti nel mar Mediterraneo

Giorno della Memoria Cardano al Campo 2017

Dall’esperienza nel campo di concentramento di Auschwitz, testimoniata da Primo Levi in Se questo è un uomo, alle tragedie che vivono i migranti nel mar Mediterraneo: un filo che unisce passato e presente portato in scena con lo spettacolo “Vagoni e barconi – i sommersi e i salvati di ieri e di oggi” domenica 26 gennaio, ore 20.30, in Villa Rusconi, in occasione della Giornata della Memoria 2020.

Partendo proprio dalle parole di Levi, lo spettacolo prende una piega più libera grazie all’ispirazione dei testi “Non dirmi che hai paura” di Catozzella e “Non sono razzista”, tracciando un parallelo, ponendo domande e spunti di riflessione.

L’evento è organizzato da Samarate loves books e dall’associazione Auser. “Vagoni e barconi” negli anni precedenti è andato in scena al Caffè Teatro Nazionale di Samarate (proprio grazie a Samarate loves books), al Circolo Quarto Stato di Cardano al Campo e a Lonate Pozzolo.

L’ingresso è libero fino all’esaurimento dei posti in sala.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore