La cannabis non era light, in manette agricoltore di Rovello Porro

L'uomo aveva raccontato ai Carabinieri di aver appena dismesso una coltivazione di marijuana light perchè poco redditizia ma dalla perquisizione è emerso un kg di "erba" e 100 mila euro in contanti

droga soldi carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Garbagnate Milanese hanno tratto in arresto un italiano classe 1976 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è stato eseguito a seguito di un controllo effettuato di iniziativa presso la sede operativa di un azienda agricola a lui intestata e situata a Rovello Porro (CO).

I militari hanno deciso di effettuare una perquisizione alla sua azienda dal momento che il soggetto, convocato in Caserma per una notifica, aveva raccontato di essere un agricoltore e di aver appena interrotto una coltivazione di cannabis light legale poiché ormai divenuta poco redditizia.

Le sue dichiarazioni, però, hanno insospettito i carabinieri e insieme a lui sono andati sul posto per effettuare un controllo all’azienda. In un camper sono state trovate delle buste e dei barattolini sigillati con l’insegna e le garanzie tipiche della cannabis light. Quando i militari hanno annunciato al proprietario l’intenzione di sequestrarle per effettuare le analisi del caso, di spontanea volontà ha riferito che la sostanza contenuta all’interno di fatto non era cannabis light ma sostanza stupefacente vera e propria.

Durante la perquisizione venivano inoltre rinvenuti 100.000,00 euro in contanti suddivisi in 10 mazzette occultate all’interno di un bidone di plastica avvolte nel cellophane, mentre il soggetto aveva con se 4100 euro in contanti. Complessivamente sono stati sequestrati 960 grammi di marijuana , 16 grammi di hashish e sono stati trovati una bilancia di precisione ed una macchina per il sottovuoto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore