La gentilezza ai tempi del coronavirus

Le considerazioni sull'emergenza dell'assessore ai servizi sociali di Malnate, Maria Croci

La Giornata della Gentilezza a Malnate

Pubblichiamo le considerazioni sull’emergenza dell’assessore ai servizi sociali di Malnate, Maria Croci

In questo periodo di emergenza sanitaria, in cui le persone sono costrette per scongiurare al massimo la possibilità di essere contagiate, emerge in maniera evidente un anticorpo che, se non può sconfiggere il virus, sicuramente può aiutare le persone nel combatterlo almeno sul piano umanoe del morale che deve mantenersi il più alto possibile.

Questo anticorpo si chiama “Gentilezza e a Malnate lo stiamo sperimentando con successo.

Ecco allora che nascono diverse iniziative “gentili e solidali” fino a poco tempo prima stentavano a fiorire:

Il Gruppo Medici cui partecipano anche Sindaco, Vice-sindaco e Assessore ai Servizi Sociali, per informazioni sui malati, sulle persone in quarantena, per aiuto agli anziani rimasti isolati per l’impossibilità a spostarsi dei famigliari o per coloro che famigliari non ne hanno;

I numerosi Volontari che coordinati dall’amministrazione raccolgono ordini, preparano la spesa e la consegnano a domicilio a persone che per diverse situazioni personali sono in condizione di fragilità; anche in collaborazione con l’associazione “Dai una mano”.

Il lavorio incessante dei volontari della Protezione Civile in aiuto alle persone o per il controllo del territorio per ogni possibile emergenza, il supporto dell’Associazione dei Carabinieri in Congedo, il sostegno a persone con necessità quotidiane di piccola sanità e il trasporto di pazienti svolto dai volontari SOS

Gli agenti della Polizia Locale che svolgono, in questo periodo, compiti che vanno al di là di quelli che sarebbero di loro normale competenza.

I volontari del Gruppo di sostegno, con Assistenti Sociali e personale dei Servizi Sociali che dialogano e contattano le persone anziane o fragili sole.

Gruppo Psicologi che a titolo gratuito chiamano le persone emotivamente più fragili per offrirgli il sostegno di cui necessitano, in questo momento in cui ansie e paure pesano più del solito.

Dall’Assessorato ai Servizi Educativi, è stato ideato il progetto per i bambini di creare poesie e disegni “Dalla noia ho scoperto che…”, i componenti del Consiglio dei Bambini hanno registrato dei video che invitano a restare in casa ed è stato lanciato l’hashtag #accendilacreatività per raccontare come trascorrere il tempo in quarantena.

L’Assessorato alla Cultura con il sistema Biblioteca Valle dei Mulini, sta proseguendo le Letture ad Alta Voce con il gruppo Amici della Biblioteca di Malnate e le proposte culturali attraverso i social.

La Fondazione della comunità di Malnate ha creato la raccolta fondi “Malnate Solidarietà Virale – Corona virus fermiamolo insieme!”; Grazie a tutti i cittadini che hanno donato, è partito il primo ordine di 500 mascherine che arriveranno a breve. Ma non sono ancora abbastanza. Verranno consegnate in ordine di priorità a tutto il personale volontario che in questi giorni sta dando supporto a numerose famiglie e a tutte le persone fragili.

La creazione di un gruppo facebook, “Conferenze con Te” in cui si cerca di creare momenti di svago, attraverso la pubblicazione di poesie, brevi racconti, diari di viaggio, esperienze e pensieri personali, recensioni di libri e film, brevi saggi sulla storia o le tradizioni della comunità, fotografie, brevi video per i cittadini junior, con l’obiettivo di mantenere i contatti tra le persone.

Si cerca di riscoprire e diffondere quei principi di attenzione verso gli altri, verso gli appartenenti alla comunità, quei piccoli gesti, quel pizzico di calore umano, che assommati fanno la differenza, che costituiscono la “gentilezza”, un elemento insostituibile per la convivenza dell’umanità

Maria Croci

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore