Ad Arcisate due decessi in un giorno per coronavirus

Il sindaco Gianluca Cavalluzzi ha comunicato che due concittadini che da settimane lottavano in terapia intensiva contro il virus non ce l'hanno fatta

Arcisate varie

Una giornata davvero difficile quella di ieri, venerdì 3 aprile, per il sindaco di Arcisate Gianluca Cavalluzzi, che ha dovuto comunicare ai suoi concittadini la morte di due delle persone che stavano lottando in terapia intensiva contro il coronavirus.

«E’ davvero uno strazio per me parlare di questa cosa. – ha detto Cavalluzzi in un primo video, registrato nel pomeriggio -Ogni giorno per più di venti giorni, ho sentito i famigliari per sapere delle sue condizioni tanto da sentirmi parte di loro. In cuor mio, speravo che guarisse come è successo a tanti altri».

Poche ore dopo, la notizia del secondo decesso: «Un altro arcisatese, anch’egli in terapia intensiva da tantissimi giorni, è venuto a mancare. Conoscevo bene la famiglia. Non posso che abbracciarli forte forte e sperare di non dovere più dare brutte notizie».

«Stiamo pagando un prezzo molto alto. Arcisate, però, sa reagire e supererà questo momentaccio – dice il sindaco –  Io, con tutto il gruppo che collabora con me, ci sono e ci sarò sempre. Agli arcisatesi chiedo solo una cosa: non abbassate la guardia, state a casa. Fatelo in ricordo di questi nostri concittadini».

di
Pubblicato il 04 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore