Amiche Ginnaste Luino: “Bloccate dal Covid, ma non ci arrendiamo”

Nata dall’amicizia di una vita tra le fondatrici, l'associazione sportiva conta oltre 150 iscritti. «A febbraio ci è arrivato un tappeto speciale: lo abbiamo usato una volta sola. Ma a settembre riapriremo»

amiche ginnaste asd luino ginnastica artistica

Una bella storia di successo, bloccata dalla pandemia, ma che non finisce. È quella delle “Amiche ginnaste”, asd con sede a Luino che diffonde la ginnastica artistica nella cittadina lacustre.
Martina Gilardini e Michela Ferro hanno aperto la loro asd nel 2015, iniziando “col botto”: una quarantina le iscritte al primo anno di attività. L’anno 2019/2020 è iniziato con oltre 150 tesserati, tante ragazze e bambine tra i 3 e i 18 anni. Tutto era pronto: domenica 24 febbraio 2020 le giovani luinesi avrebbero affrontato la loro prima gara regionale.

«La sera del 22, venerdì, è arrivata una telefonata che non dimenticheremo – racconta Martina – quando ci hanno comunicato che, per motivi precauzionali dovuti alla pandemia, la gara era annullata». Il lunedì successivo, 25 febbraio, le scuole lombarde sono state chiuse per non riaprire più.

«È stato uno shock per tutti, soprattutto per le bambine – dice Martina, che è anche mamma di tre ragazzi in età scolare – ma non ci siamo perse d’animo». Anche Amiche Ginnaste, allora, ha pensato ad una sua, informale, didattica a distanza: «Videochat su Skype, in cui fare qualche esercizio. Per mantenersi in forma, ma soprattutto per mantenere i contatti con il gruppo e per evadere, almeno con la mente, almeno per mezz’ora, da una situazione pesante per tutti».

Con la fine di maggio, anche questo filo si è interrotto, ma Martina e Michela sono ottimiste: «Sta tornando la routine di tutte le estati, con la necessità di partecipare al bando provinciale per avere nuovamente in gestione la palestra della tensostruttura dell’Isis “Città di Luino – Carlo Volontè”, in via Cervinia 54, come ogni anno, e la progettazione delle attività. Con un occhio in più alle normative che escono di volta in volta in materia di igiene, distanziamento, e varie misure di contenimento del contagio». Proprio a febbraio, inoltre, le “Amiche Ginnaste” avevano acquistato nuove attrezzature, che hanno fatto giusto in tempo a togliere dall’imballaggio: «Per noi la ginnastica è prima di tutto una passione, per questo cerchiamo sempre di migliorarci e investiamo per dare sempre nuove opportunità di apprendimento ai nostri ragazzi. A metà febbraio ci era arrivato un tappeto speciale, particolarmente adatto alle discipline acrobatiche. Siamo riusciti ad usarlo una sola volta». Una beffa in più per questa piccola asd, nata dalla passione di due giovani donne, amiche fin dall’infanzia ed unite dalla grande passione per la ginnastica.

«Abbiamo aperto nel 2015 – racconta Martina – abbiamo avuto tante esperienze in altre realtà, ma Michela ed io volevamo portare avanti un altro tipo di filosofia nel fare sport. Ed è stato un piacere scoprire che le nostre idee coincidevano con i valori Uisp». Che, anche questa volta, le appoggia e fa il tifo per loro.

SPECIALE UISP – Tutti gli articoli di VareseNews in collaborazione con UISP Varese

di
Pubblicato il 01 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore