Quantcast

Ubriaco aggredisce a calci e pugni i carabinieri, arrestato un 38enne a Varese

Un atteggiamento che ha costretto i carabinieri a ricorrere all’uso dello spray al peperoncino per fermare l'aggressione

carabinieri

I carabinieri sono intervenuto nella serata di lunedì 10 agosto avvertiti per una lite in corso in via val Venosta a Varese. Ad avvisarli la compagnia di un uomo che stava dando in escandescenza.

Arrivati sul posto militari hanno proceduto al controllo dell’uomo, un 38enne extracomunitario, verosimilmente in stato di alterazione psicofisica conseguente all’abuso di bevande alcoliche. Alla vista dei Carabinieri il 38enne ha reagito aggredendo gli operanti con calci e pugni.

Un atteggiamento che ha costretto i carabinieri a ricorrere all’uso dello spray al peperoncino per fermare l’aggressione (nessuno è fortunatamente rimasto ferito). L’uomo è stato arrestato e ha trascorso la notte in camera di sicurezza a Varese per essere sottoposto ad udienza di convalida prevista per oggi. Nei suoi confronti l’accusa del reato di resistenza a un pubblico ufficiale.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    E’ stata fortunata questa “risorsa” nell’aver incontrato i Carabinieri. All’estero, in quei paesi in cui avere la cittadinanza conta ancora qualcosa ed è sinonimo di doveri ma anche di diritti, le forze dell’ordine lo avrebbero neutralizzato per molto meno. E ve lo dice uno di sinistra…

Segnala Errore