Il calendario di Cuvio dedicato al verde dei monti della valle

La nuova edizione del “Taccuin de Cüvi“ realizzato da Graziano Tenconi e Giorgio Roncari. Gli autori: “Ispirati dal lockdown che ci ha fatto vedere i nostri monti da dietro le finestre di casa"

Generica 2020

Costretti in casa dai lunghi giorni di lockdown, con lo sguardo sospirante che si spingeva oltre i vetri delle finestre a cercare quella libertà tanto desiderata, gli autori del Calendario di Cuvio, si sono accorti di alcune presenze predominanti e maestose che circondano e da sempre accompagnano la vista panoramica di coloro che abitano la Valcuvia.

Saranno le montagne, in particolare quelle che delimitano e racchiudono la valle, le protagoniste del nuovo “Taccuin de Cüvi“ che anche in quest’anno particolarmente sofferto, Giorgio Roncari e Graziano Tenconi sono riusciti a compilare.

La breve poesia riportata nella fotografia della copertina, con la valle definita come “ammirevole conca estasiata” dalla balsamica aria prodotta dalla vegetazione dei suoi monti, è autentico inno al clima salutare della Valcuvia e anche il perfetto prologo al racconto che accompagnerà i lettori durante il prossimo anno.

Confezionato con lo stile che lo contraddistingue da oltre vent’anni, il prossimo Calendario Cuviese puo’ benissimo essere considerato un piccolo manuale sui monti della Valcuvia: vi sono infatti ben descritte le varie cime e i sentieri per raggiungerle oltre a molteplici curiosità che le caratterizzano.

Coloro che da anni vedono tutti i giorni questi splendidi versanti ricoperti da castagni annosi e boschi color smeraldo, impareranno a conoscere i massi erratici, le vette gnomoniche oppure le infinite e misteriose grotte, oltre ad alcuni personaggi che si son fatti conoscere facendo conoscere la montagna.

Tra questi ultimi, uno spazio particolare è stato dedicato a Franco Rabbiosi, scomparso nel 2019, esperto competente della storia e cultura della nostra valle e conoscitore dei nostri monti fino ai più profondi anfratti. Collaboratore e prodigo consigliere del Taccuin de Cuvi, sempre pronto e disponibile a fornire foto, informazioni e tutto quanto potesse servire alla realizzazione.

La pubblicazione è stata possibile grazie al sostanzioso contributo di sponsor, di gruppi associativi come Comitato Feste Vergobbio e Centro Anziani “La Primavera” di Cuveglio, delle popolazioni di Cavona e Duno e di numerosissimi privati, ma soprattutto per il prezioso apporto dell’immancabile Pro Loco di Cuvio e del patrocinio della Filarmonica Cuviese.

A causa dei provvedimenti legati alla pandemia, quest’anno non si terrà la tradizionale serata natalizia con il concerto della banda ma comunque il Calendario Cuviese per il 2021 intitolato: “La Valcuvia e le sue montagne” si potrà trovare presso tutti gli sponsor, la Pro Loco di Cuvio e gli autori.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.