Archivio Missoni: in ventimila vestiti la storia della maison

Costituito nel tempo, collezione dopo collezione è una parte fondamentale per l’azienda che conserva la memoria storica

Arte - Mostre

È la memoria storica della grande maison che conserva nella sede di Sumirago oltre ventimila capi di abbigliamento originali oltre che accessori, documenti, video che raccontato il successo dei Missoni.

L’Archivio Missoni è una realtà importantissima non solo per la storia dell’azienda ma per la storia della moda e del gusto italiano. Costituito nel tempo, collezione dopo collezione, ha raccolto in modo cronologico e sistematico non solo editoriali e libri fotografici di vendita, ma anche una selezione di capi delle collezioni. Oggi è una vera e propria realtà operativa che ha attivato dal 2007 un sistema di archiviazione digitale e nel 2012 la maggior parte dell’Archivio è stato riorganizzato fisicamente e grazie alla partecipazione al Progetto Europeana Fashion i suoi contenuti sono stati digitalizzati e taggati. Questa attività è ancora in corso poiché il marchio ogni stagione deve archiviare le proprie collezioni e gli oggetti correlati.

L’Archivio si è evoluto in uno strumento di ricerca e comunicazione aziendale che rappresenta il riferimento più importante per l’heritage del marchio e i suoi valori artistici, conservati e valorizzati attraverso la “Fondazione Ottavio e Rosita Missoni”. Confermando un ruolo di primo piano nel contesto sociale della moda italiana, favorisce le relazioni culturali con musei, scuole di moda e design, istituti professionali e università. Quest’anno avrà un ruolo centrale nei festeggiamenti per il centenario della nascita del fondatore Ottavio.

«L’11 febbraio ricorre il centenario della nascita di mio padre – afferma Luca Missoni – e sono in progetto una serie di eventi che ovviamente, vista la situazione stiamo valutando come realizzare. Sicuramente al Museo MA*GA di Gallarate sarà riallestita la Sala degli Arazzi con l’esposizione di una serie di lavori e disegni oltre che una sezione dedicata ai successi sportivi che videro Ottavio correre cona la maglia della Gallaratese e partecipare alle Olimpiadi». In pochi sanno infatti che prima di essere uno stilista Ottavio Missoni fu un grande atleta e proprio durante la partecipazione a una gara conobbe Rosita Jelmini con la quale dividerà la vita personale e professionale.

L’Archivio Missoni al momento comprende circa 20.000 pezzi delle collezioni uomo e donna Missoni, oltre a una miriade di accessori, campioni di tessuto; redazionali, libri, fotografie e video, oltre al lavoro artistico di Ottavio Missoni costituito da arazzi patchwork, disegni originali e studi tessili. La maggior parte dei contenuti dell’Archivio è disponibile per la consultazione sul sito www.archiviomissoni.org.

 

Erika La Rosa
erika@varesenews.it

 

Ascolto le storie del mondo per conoscere il passato, vivere il presente e sognare il futuro. Scrivo per condividere le emozioni con il lettore che per me è il vero protagonista.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.