Dal Lago Maggiore a Taino, i luoghi da scoprire con il Fai

Sabato 15 e domenica 16 maggio 2021 la Delegazione FAI Valcuvia, Luino e Verbano orientale propone la possibilità di conoscere una serie di luoghi del territorio. Ingresso con prenotazione

Delegazione Fai Valcuvia - Giornate Fai

Le Giornate FAI di Primavera sono il primo grande evento nazionale dedicato ad arte e cultura organizzato dopo l’ultimo periodo di lockdown. Anche quest’anno la grande manifestazione di piazza del FAI, dal 1993 il più importante evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura, torna a coinvolgere gli italiani – dopo i mesi difficili vissuti nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che ci circondano, grazie all’apertura di 600 luoghi in 300 città e 19 Regioni, molti dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale, visitabili in totale sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti.

I beni aperti dalla Delegazione e dal Gruppo Giovani Valcuvia, Luino e Verbano Orientale:

Delegazione Fai Valcuvia - Giornate Fai

Laveno Mombello, Forte Castello. Il parco, seppur pubblico, è poco conosciuto. Vi si conservano importanti testimonianze della stagione risorgimentale e della battaglia di Laveno del 1859, con la partecipazione di Giuseppe Garibaldi. Dell’epoca rimane il fortilizio, che si innalza alla cima della collina, con alta torre, ricostruito più volte sui resti di un precedente presidio militare. Dall’alto si potrà ammirare il panorama del golfo di Laveno.

La prima parte del percorso, pur su strada asfaltata, è in salita: si consigliano scarpe comode e una buona disposizione al cammino. (Visita a cura dei volontari della Delegazione e dei ragazzi del Liceo Scientifico “V. Sereni”, sezione di Laveno). Sabato (14.00-18.00) e Domenica (10.00-18.00).

Delegazione Fai Valcuvia - Giornate Fai

Castello Cabiaglio, palazzo Ronchelli. Partendo dal porticato con loggiato si viene introdotti nelle sale affrescate del piano terra, l’una decorata con medaglioni, l’altra con uccelli esotici. Uno scalone di rappresentanza accompagna al primo piano dove l’interesse del visitatore è appagato da uno splendido soffitto ligneo decorato ad intagli con stemmi nobiliari. Il tutto nella splendida cornice del verde pendìo del Monte Martinello, parco naturale che costituisce sfondo al palazzo. (Visita a cura dei volontari della Delegazione e dei ragazzi del Liceo Scientifico “V. Sereni” di Luino). Sabato (14.00-18.00) e Domenica (10.00-18.00)

Delegazione Fai Valcuvia - Giornate Fai

Taino, parco dei Quattro Punti Cardinali. La visita, oltre a considerare l’aspetto paesaggistico, già di per sé notevole, si soffermerà in modo particolare sulla descrizione dell’opera di Giò Pomodoro e sui suoi significati e sulle altre opere presenti all’interno del parco. All’uscita si verrà condotti al Museo di storia locale passando davanti al Palazzo Serbelloni Corti, immerso nel suo vasto parco, con annessa ghiacciaia e chiesetta dedicata a Maria Nascente. (Visita a cura dei volontari della Delegazione e dei volontari tainesi). Sabato (14.00-18.00) e Domenica
(10.00-18.00).

Delegazione Fai Valcuvia - Giornate Fai

Ispra, percorso delle fornaci. L’apertura vede la costituzione di un affascinante percorso alla scoperta della produzione della calce in provincia di Varese con l’obiettivo di far conoscere le radici della prosperità di Ispra, prima dell’arrivo del Centro di Ricerca. Il percorso si snoderà tra suggestivi scorci sul Lago Maggiore e tra le imponenti strutture delle fornaci, immersi tra le bellezze naturalistiche tipiche del Medio Verbano. (Visita a cura del Gruppo Giovani). Sabato (10.00-18.00) e Domenica (10.00-18.00).

Delegazione Fai Valcuvia - Giornate Fai

Tronzano Lago Maggiore (loc. Bassano), Chiesa di Santa Maria Assunta. L’apertura della chiesa porta alla scoperta di un luogo non sempre aperto al pubblico, con la possibilità per l’occasione di ammirare anche dall’interno un esempio di campanile romanico tipico delle zone del Lago Maggiore. La chiesa gode di un sagrato con un panorama mozzafiato sul Lago Maggiore con vista sui monti delle sponde piemontesi e svizzera. (Visita a cura del Gruppo Giovani). Sabato (10.00-18.00) e Domenica (10.30-18.00).

Nell’ambito delle visite, per gli iscritti FAI, saranno riservate alcune visite di approfondimento e di intrattenimento:
Laveno Mombello, Forte Castello. Sarà offerto un approfondimento storico del contesto risorgimentale e della battaglia garibaldina svoltasi in questa località nel 1859, a cura del prof. Leonardo Tomassoni, vicepresidente dell’Associazione Mazziniana di Varese e vicepresidente dell’Associazione “Varese per l’Italia – 26 maggio 1859”.  Domenica, alle 15.15 e alle 16.15.

Taino, parco dei Quattro Punti Cardinali. Alla fine del percorso ci sarà la possibilità di assistere a uno spettacolo recitato dagli attori Adele Boari, Alberto Garagiola e Giuliano Mangano, in parte in italiano e in parte in dialetto locale, che riguarderà il racconto della Leggenda della Valle dei Passeri e/o La storia dei bachi da seta (“Bigat”). Domenica, dalle 15.15 alle 17.45.

Prenotazione obbligatoria su www.giornatefai.it entro le ore 21.00 del giorno precedente le visite (il venerdì per le visite del sabato; il sabato, per le visite della domenica), fino a esaurimento posti disponibili. Contributo minimo suggerito a partire da 3 € per sostenere la missione della Fondazione e partecipare alle visite in completa sicurezza.

La Delegazione e il Gruppo Giovani FAI Valcuvia Luino e Verbano Orientale ringraziano tutti coloro, privati, enti, associazioni e volontari che, anche quest’anno, renderanno possibile e concretamente realizzabile l’azione di riscoperta e rivalutazione del territorio della Valcuvia e della sponda orientale del Verbano.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.