Confermata in Appello la condanna di 4 anni per omicidio stradale per la morte di Belardinelli

La Corte d’Assise d’Appello di Milano ha confermato la condanna al tifoso del Napoli Fabio Manduca, colpevole di aver travolto con il suv il 39enne di Morazzone

Generico 2018

La Corte d’Assise d’Appello di Milano ha confermato la condanna a 4 anni del primo grado a Fabio Manduca. Anche per il secondo grado di giudizio, quindi, la condanna per il tifoso del Napoli che ha travolto il 26 dicembre del 2018 ferendo mortalmente Daniele Belardinelli, è quella di omicidio stradale. 

I fatti risalgono al prepartita della gara di campionato tra Inter e Napoli, in via Novara, a poche centinaia di metri dallo stadio San Siro, durante degli scontri tra le tifoserie. “Dede” Belardinelli, 39enne di Morazzone, ultras del Varese e schierato con la tifoseria amica interista, fu investito dal suv guidato da Manduca e morì poco dopo all’ospedale San Carlo di Milano. Il sostenitore napoletano fu arrestato nell’ottobre del 2019 dopo una lunga indagine.

TUTTI GLI ARTICOLI SULLA VICENDA

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.