Un nuovo laboratorio di informatica e una nuova rete wi-fi per il liceo Ferraris di Varese

Il laboratorio, completo di 30 computer di ultima generazione e l’installazione della rete sono dono della Fondazione Enrico Maria Alioli

Liceo Ferraris

Il Liceo Scientifico “Ferraris” di Varese ha inaugurato ieri, sabato 18 dicembre, uno dei laboratori di informatica dell’istituto e la nuova rete Wi-Fi.

Presenti il dirigente dell’Ufficio Scolastico di Varese Giuseppe Carcano che avviò la relazione con la fondazione durante il suo mandato di dirigente,  Nicola Zenati Presidente della Fondazione “Enrico Maria Alioli”, la presidente del Consiglio d’Istituto  Tiziana Magnani, il dirigente scolastico Marco Zago, e alcuni docenti e studenti  Il laboratorio, completo di 30 computer di ultima generazione e l’installazione della intera rete Wi-Fi sono stati donati dalla Fondazione Enrico Maria Alioli.

Dopo un saluto di  Giuseppe Carcano, ex dirigente del Liceo Ferraris,  il dirigente scolastico Zago ha illustrato gli interventi di installazione della nuova rete wi-fi che consentirà a tutti gli studenti l’uso dei dispositivi informatici personali, favorendone un utilizzo più responsabile e consapevole. Il dirigente scolastico ha parlato di condivisione, collaborazione, consapevolezza e di costruzione di contenuti, riferendosi al “Bring your own device” come strumento creativo, di inclusione e di garanzia dell’educazione civica digitale.
Nicola Zenati ha ricordato invece che la Fondazione Alioli, con il suo contributo pone come sempre al centro  la scuola e la formazione delle giovani generazioni. Enrico era uno studente del liceo, mancato a soli 17 anni nel luglio del 1984. I suoi genitori Annamaria Tavan e Pino Alioli per ricordare il loro figlio hanno deciso di mettere a disposizione dei ragazzi, che frequentano il Liceo Scientifico Ferraris di Varese, strumenti e occasioni formative a supporto dell’attività didattica. Obiettivo della Fondazione è conservare il ricordo di Enrico, tramandare la sua memoria e stimolare i giovani studenti a creare un futuro ricco di passioni e traguardi per la propria famiglia e la comunità, in un ideale passaggio di testimone tra le aspirazioni di Enrico, spezzate prematuramente e quelle dei ragazzi che frequentano e frequenteranno il Liceo. Questo è lo spirito con cui la Fondazione contribuisce a coltivare nei giovani passione e realismo, talento e impegno, ricerca del miglioramento continuo. Il luogo in cui tutto ciò si realizza è la scuola e in questo caso la scuola frequentata da Enrico, il liceo Ferraris di Varese. È toccato a Tiziana Magnani, presidente del Consiglio d’istituto del Liceo Ferraris, ringraziare la Fondazione anche a nome degli studenti  per l’attenzione e l’impegno profuso.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.