Sono nati i primi pulli di Giò e Giulia, i falchi pellegrini del Grattacielo Pirelli

Anche quest'anno la webcam di Regione Lombardia ha immortalato il momento della schiusa delle uova della coppia di volatili più famosa di Milano

Generico 01 Apr 2024

“L’attesa è finita! Sono nati i primi pulli!” . Questo il gioioso annuncio di Regione Lombardia: anche quest’anno la famiglia dei falchi pellegrini, Giò & Giulia, si è allargata.

Alle 21:39 di lunedì 1 aprile si è schiuso il primo uovo e alle 8:14 di questa mattina, martedì 2 aprile, il secondo 

Giulia ha deposto quattro uova, il primo sabato 24 febbraio alle ore 23,30, il secondo martedì 27 febbraio alle ore 11,50, il terzo giovedì 29 febbraio alle ore 23,14, il quarto domenica 3 marzo alle ore 12,05.

_____________________

La storia di Giò e Giulia, i falchi pellegrini del Grattacielo Pirelli

Un attico con vista mozzafiato a 125 metri d’altezza, in cima al grattacielo simbolo di Milano. E il nido d’amore di Giò&Giulia, una coppia di falchi pellegrini “urbani” che ogni anno, tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo torna in cima al Grattacielo Pirelli, sede del Consiglio Regionale, per la riproduzione. Una storia ordinaria per le leggi di natura, è nota da tempo infatti la presenza di falchi pellegrini in ambienti urbani. Se non fosse che Giò&Giulia da qualche anno sono due osservati speciali. Il primo avvistamento dei rapaci in cima al Pirelli risale ad aprile 2014, la coppia è stata individuata durante alcuni lavori di manutenzione sul tetto dell’edificio. Qualche tempo dopo è stato costruito un nido artificiale, una vasca in legno con un letto di ciottoli alla base adatta a ospitare la cova dei falchi, e proprio in corrispondenza del nido sono state installate due webcam, occhi “elettronici” che permettono di osservare in diretta streaming 24 ore su 24 la loro vita ad alta quota.

I falchi pellegrini del Grattacielo Pirelli sono ormai delle celebrità. Sin dalla prima covata osservata in diretta nel 2016, Giò&Giulia sono stati adottati virtualmente da tanti cittadini che ogni anno seguono tutte le fasi della riproduzione: dalla danza di corteggiamento alla deposizione delle uova, dalla nascita dei piccoli (pulli, in gergo tecnico) fino al primo volo.

È possibile osservare in diretta webcam il nido dei falchi pellegrini ai seguenti link:

Falco pellegrino webcam 1

Falco pellegrino webcam 2 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 02 Aprile 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.