Ricerca

» Invia una lettera

Morie di pesci: non è meglio prevenire?

Moria di pesci a Gavirate (inserita in galleria)
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

13 maggio 2015

Gentile Redazione, rispondo al lettore Fabrizio

le acque dove sta avvenendo la moria dei Carassi a Lonate sono le stesse che finiscono prima nel Canale industriale (al Ponte dei Ladri di Nosate) e dopo 2 km nel Naviglio Grande e nel Ticino (a Turbigo).

Il Carassio e’ il pesce “piu’ duro a morire” per mancanza di ossigeno in acqua . Lo possono raccontare alla stampa ma non ai pescatori.
Queste acque “depurate” nel punto di scarico nel Canale industriale sono torbide e generano schiume che nonostante abbiano “volpescamente” sommerso i tubi di scarico per nascondere l’evidenza lasciano una lunga scia di schiuma sulla superficie.

A valle dello scarico , da quando e’ iniziato (da alcuni anni) non si vede piu’ un’alborella che nel sottostante bacino di Turbigo si riproducevano in branchi numerosi per poi diffondersi su tutto il corso del canale.

Bene fai a evidenziare l’efficienza della Vigilanza nel “fare un funerale e mettere via il morto”. Molto meglio sarebbe avere altrettanta efficienza nel prevenire il disastro con controlli costanti su quello che viene scaricato nelle acque del Naviglio Grande di Milano e nel Ticino (alla faccia dello slogan “NUTRIRE IL PIANETA ENERGIA PER LA VITA…” di EXPO).

Claudio Fumagalli
Associazione Pescatori Dilettanti Lonatesi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aurelio

    Credo che sia doveroso segnalare alla Procura della Repubblica ed all’Arpa questi fatti da parte dell’associazione.

  2. Scritto da Felice

    Credo sia doveroso che una volta individuati i criminali vengano puniti severamente a rischio anche di chiudere l’attività e lasciare senza lavoro alcune persone.
    Credo sia doveroso che si proceda fino in fondo lasciando da parte amicizie colluse e favoritismi in giunta.

    Questo paese se non fa pulizia di questa gentaglia non si salverà più.