Ricerca

» Invia una lettera

“Il problema non sono le scuole, così si rovinano i bambini”

Rientro a scuola Arsago Seprio
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

6 Marzo 2021

“Egregio presidente

sono una mamma che ieri sera ha dovuto spiegare a sua figlia di 5 anni che la sua scuola avrebbe chiuso ancora . 

Gli abbiamo chiesto di rinunciare al mare la scorsa estete, allo sci questo inverno, le ho chiesto di rinunciare alla sua festa di compleanno, di rinunciare ad andare alla fattoria la domenica perche c’è troppa gente, e le ho chiesto di rinunciare alla danza.. ma non potete chiederci ancora di rinunciare all’asilo!!!!! L’unico luogo dove ora possono relazionarsi con coetanei, giocare in sicurezza, abbracciarsi e imparare ! 

Da settembre le scuole hanno adottato misure per prevenire i contagi, e lo dimostra il fatto che i casi Covid verificatesi nel nostro asilo si possono contare sulle dita di una mano, e così anche nelle scuole dell’infanzia nei paesi limitrofi ..quindi vi chiedo il motivo di questa decisione.. rendetevi conto che il problema NON sono le scuole, ma dovreste controllare cosa c’è in giro al di fuori delle scuole (ciclabili, Navigli, fuori dai locali..) 

Penso che i politici e le associazioni (come FISM) dovrebbero tutelare i diritti dei bambini, tutelare l’aspetto relazionale e educativo ..ma se questi, in un momento così delicato, non lo fanno credo che tocchi a noi genitori farci sentire.. non ho la presunzione di pensare che la mia lettera cambi qualcosa ma vorrei solo farmi sentire, per non accettare tutte queste decisioni in silenzio, lo devo per mia figlia! 

Dopo un anno credo si potesse agire in modo diverso !

Non state solo rovinando l’aspetto economico dell’intero paese, ma state rovinando l’aspetto sociale, emotivo e psicologico di generazioni .. bambini e ragazzi..

Una mamma “

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Giorgio Martini Ossola
    Scritto da Giorgio Martini Ossola

    Concordo,i danni che stanno subendo i nostri bambini saranno proiettati nel futuro e considerando che loro sono praricamente immuni al virus trovo che sia spaventoso subire simili angherie. Nella vicina Svizzera le scuole sono sempre rimaste aperte con tutte le attività ricreative,questo perchè è stato verificato che chiuderle avrebbe comportato danni ben maggiori che tenerle aperte.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.