Elisa Molinari

  • Vive a Varese VA

I miei commenti (1)

  1. Paolo Nava esordisce nel campo dei racconti brevi coniugando sapientemente la pervicacia derivategli dal suo percorsi di studi a una proprietà lessicale treccaniana. Il Sancho Panza di Casbeno trascina i suoi lettori in una vicenda tentacolare, ricca di plot twist e di dialoghi surreali che tanto piacerebbero a Godot, raccontando le peripezie che giornalmente migliaia di pendolari insubri sono costretti a subire, ponendosi come la voce più limpida di una generazione dispersa e troppo spesso etichettata senza spirito di iniziativa.

    Siamo sicuri che sentiremo a lungo parlare delle vicende del piccolo Paolo contro l’egemonia Trenord.

    Un’amica

    in Io (NON) viaggio – impossibile acquistare abbonamenti nuova tratta Varese-Stabio

    5 gennaio 2018 alle 16:45

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Lettere (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)