Una strada più sicura per i bambini

Si è conclusa la 2^ edizione del corso di educazione stradale per gli alunni delle scuole elementari promosso dall'Ufficio Comune di Polizia Locale del Verbano. Bilancio più che positivo

È giunto a conclusione venerdì 14  maggio, presso la pista ciclabile di Caravate, sede della società ciclistica Caravatese-Inda, la seconda edizione de "La Strada Sicura", progetto organizzato, presso le scuole elementari del territorio, dall’Ufficio Comune di Polizia Locale del Verbano e finalizzato alla conoscenza delle regole di comportamento e di utilizzo della strada.

I bambini delle classi prime, seconde e terze hanno avuto modo, in tale occasione, di seguire un percorso che, alternando momenti di verifica delle nozioni apprese a momenti di svago e gioco, ha permesso la conoscenza degli operatori della sicurezza stradale. A questa giornata finale hanno partecipato le scuole elementari di Caravate, Leggiuno Riva, Leggiuno S.Giuseppe e Sangiano, mentre erano purtroppo assenti per motivi logistici i bambini della scuola di Cittiglio.

Oltre agli operatori della Polizia Locale del Verbano ed ai volontari della società ciclistica Caravatese-Inda, erano presenti all’incontro anche la Polizia Stradale di Luino, i Vigili del Fuoco di Varese, gli operatori della Croce Rossa di Gavirate e dell’associazione S.O.S. dei Laghi di Travedona.
L’esperienza, molto positiva, ha permesso ai bambini di riconoscere nelle forze di Polizia e negli operatori del Pronto Soccorso, figure amiche cui rivolgersi con fiducia, consolidando in essi quella familiarità e confidenza necessarie per un rapporto corretto di collaborazione e di "complicità" finalizzato alla cultura del rispetto e del dovere.

La giornata ha rappresentato la degna conclusione di un percorso didattico approfondito e completo. Nell’anno scolastico in corso, infatti, gli operatori del Corpo di Polizia Locale del Verbano hanno realizzato una serie d’interventi presso le scuole elementari di Caravate, Leggiuno Riva, Leggiuno S.Giuseppe, Sangiano e Cittiglio, con lo scopo di rendere i bambini più coscienti dei pericoli della strada e più consapevoli della necessità di una conoscenza finalizzata alla sicurezza per sé e per gli altri utenti. Nel contatto si è tenuto conto delle naturali capacità di apprendimento degli alunni fornendo un approccio correlato all’età e alle esperienze già sostenute, in accordo e sinergia con docenti e dirigenti scolastici.

In conclusione si può senz’altro affermare che si è ottenuto l’esito prefissato, andando oltre alle più ottimistiche aspettative. I bambini, i docenti e i dirigenti scolastici, hanno mostrato grande entusiasmo e disponibilità e tale risultato si può certamente considerare quale opportuno punto di partenza per futuri sviluppi del progetto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.