Il nuovo “padrone”? E’ africano, colto e lavora nell’edilizia

Ritratto dell'imprenditore extracomunitario: una realtà in forte crescita anche nel Varesotto

Gli imprenditori extracomunitari iscritti alla Camera di Commercio di Varese al 31 dicembre 2004 erano 4219.
Dal 2000 al 2004 si registra un + 73% di extracomunitari attivi in Provincia di Varese.
I Paesi di provenienza: Africa 24%; Paesi Europei “extra Ue” 24%, America Centrale e Sud 11%; Albania 10% e Cina 7,5%. Queste le attività economiche: 30% costruzioni e attività immobiliari, 25% attività commerciali, 4,2% trasporti e 5,5% meccanica. 
Gli imprenditori extracomunitari con ditta individuale iscritti all’albo Artigiani (al 31 dicembre 2005) erano 1406; le attività economiche: 62,4% costruzioni, 9% trasporti, 5,2% meccanica.
Da un’indagine conoscitiva curata dalla Confartigianato su un campione di 530 imprenditori emerge che l’imprenditore stranieri è un uomo (non più giovanissimo) con un titolo di studio medio-alto; il 70% vive in Italia da oltre 10 anni, il 33 % ha acquistato la cittadinanza italiana; il 71% del campione ha scelto l’Italia come Paese di destinazione, il 63% prima di avviare l’attività imprenditoriale è stato dipendente privato, solo il 14% non svolgeva nessuna occupazione.
I risultati dell’impresa? Secondo Confartigianato sono aziende di piccole dimensioni (2,7 occupati in media); il mercato di sbocco è la provincia (74% del fatturato) i rapporti con i dipendenti italiani e con le altre imprese sono ottimi; il 62% del campione ha rapporti di subfornitura e l’87 % non si sente discriminato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.