Mangia: «L’Uso non ci deve condizionare»

Il mister biancorosso presenta Varese-Orbassano (domenica, 14.30). Le donne entrano gratis. Solbiatese a Voghera senza Frittoli, operato al naso

Uscito dalle forche caudine di Alessandria con più rimpianti che sorrisi, il Varese di Devis Mangia tornerà domenica (14.30) tra le mura amiche per affrontare il pericoloso Orbassano, squadra coriacea partita molto bene in autunno e tuttora nelle zone medio-alte della classifica.
All’andata fu proprio il successo con i torinesi allenati dall’ex giocatore della Juve Nicolò Napoli a lanciare il Varese in vetta alla classifica: era sabato 5 novembre quando due reti di Sehic (nella foto) e Bilardo consegnarono la prima posizione ai biancorossi. Da allora nessuno è più riuscito a riprenderli, neppure quell’Uso Calcio che ora è l’unica avversaria per la promozione diretta in serie C2.

Per Devis Mangia non ci saranno problemi di formazione, a parte forse quello dell’abbondanza visto che (a parte Gay) il mister ha tutti gli effettivi a sua disposizione. Incertezza quindi per lo schieramento che scenderà in campo al calcio d’inizio, anche se in questi casi il tecnico ha quasi sempre optato per l’undici base.
«Il cammino dell’Uso non ci ha condizionato, né ci condizionerà in futuro: la situazione è tale per cui starà a noi giocare le carte che abbiamo in mano, senza attendere risultati dagli altri campi». Sull’Orbassano, Mangia predica attenzione, senza però cedere a paure immotivate: «Scenderemo in campo con il rispetto dovuto a una squadra interessante che, pur senza grandi nomi in organico, sta disputando un bel campionato. Detto questo non mi ricordo formazioni capaci di affrontarci in modo da "fare la partita": le iniziative sono sempre state nostre per cui mi aspetto che la gara proseguirà su quei binari. Ripeto: pensiamo a giocare bene senza sottovalutare nessuno».

Intanto il Varese ha varato una nuova iniziativa per attirare a sé nuovo pubblico: domenica toccherà al gentil-sesso essere ospite della società biancorossa. A tre soli giorni dalla ricorrenza dell’otto marzo tutte le ragazze e le donne che vogliono bene al Varese potranno ritirare un tagliando omaggio semplicemente presentandosi alle biglietterie del Franco Ossola.

La Solbiatese invece, rinfrancata dalla bella vittoria ai danni del Trino (gol del solito Marsich), si recherà a cercare fortuna sul campo del Voghera. Quello di domenica sarà il quarto incontro stagionale tra nerazzuri e pavesi, visto che le due formazioni si sono incrociate anche in Coppa Italia. Tufano non avrà a disposizione né Di Gioia, né Frittoli; quest’ultimo ha subito una frattura del setto nasale nel match contro il Trino ed è stato operato martedì a Gallarate. Ne avrà per una decina di giorni. Nell’undici nerazzurro potrebbero invece rientrare sia Tino, sia Beretta.

Serie D/A – Classifica (25a giornata)
Varese 55; Uso Calcio 50; Cossatese 42; Canavese, Orbassano 41; Giaveno 40; Borgomanero, Vado 37; Solbiatese 36; Alessandria 33; Castellettese, CastBroni 30; Voghera 29; Trino 27; Saluzzo 24; Vigevano 19; Savona 16; Chiari 11.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.