Invito allo sciopero per tutti i lavoratori Alha

Lo sciopero indetto da FLAI-Trasporti e Servizi dalle ore 1 di venerdì 15 dicembre alle ore 23.59

Riceviamo e pubblichiamo

Informiamo che lo sciopero indetto da FLAI-Trasporti e Servizi dalle ore 1 di venerdì 15 dicembre alle ore 23.59 dello stesso giorno è stato regolarmente proclamato secondo le norme della Legge 146/90 sul diritto di sciopero e pertanto tutti i lavoratori, iscritti e non iscritti FLAI, o iscritti ad altre Organizzazioni Sindacali possono partecipare liberamente. 

Non c’è alcun rischio di ritorsione dell’Azienda per chi sciopera, perché lo sciopero è un diritto garantito dalla Costituzione Italiana ed è l’unica arma dei lavoratori per difendere i loro interessi ed esprimere le loro ragioni come in questo caso, di rifiuto del dialogo da parte dell’Azienda. 

Non è uno sciopero che vuole destabilizzare la Società, non è demagogico o politico per motivi astratti, è invece un’espressione di dissenso per sensibilizzare l’Azienda a considerare maggiormente le risorse umane, i dipendenti del Magazzino e degli Uffici. 

Lo sciopero, che è anche un momento di solidarietà di tutti i lavoratori Alha, di presa di coscienza civile e democratica, è finalizzato a rivendicare ed ottenere un vero dialogo, leale e costruttivo, tra lavoratori e responsabili aziendali, a tutti i livelli, per dare una prospettiva di sviluppo dell’Alha su Malpensa, più ricca d’opportunità professionali per i lavoratori e di maggiore prosperità per l’Azienda. 

Auspichiamo che con questa presa di coscienza dei dipendenti, nata da una situazione d’esasperazione e di tensioni sul posto di lavoro, i responsabili dell’Alha a tutti i livelli, da Firenze a Malpensa, prendano atto che il capitale umano è il fattore determinante per la spinta propulsiva dei servizi aeroportuali, nel caso specifico di Handling Cargo. 

Lavoratori, non lasciatevi intimidire, non lasciatevi lusingare dai soliti grilli parlanti, non lasciatevi dividere da male accorti consiglieri, siate uniti e compatti per difendere la vostra dignità e il vostro futuro professionale, di reddito e di sicurezza del posto di lavoro. 

Ricordatevi che voi avete contribuito fortemente a sviluppare l’Alha a Malpensa, e sappiate che solo la vostra coesione e la vostra forza d’unità possono far cambiare le politiche dell’Azienda. 

Scioperate uniti e compatti senza paure di sorta poiché di questo passo, se non vi opponete democraticamente, l’Azienda vi sostituirà a poco a poco con le Coperative e lavoro precario che ormai in Alha sono senza controllo. 

Segreteria regionale FLAI Trasporti e Servizi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.