La Cgil cerca con il camper l’unità nel commercio

Dopo le proteste di inizio ottobre, ideate dalla federazione varesina, Filcams torna in piazza della Repubblica per sensibilizzare sul contratto del commercio: prima tappa del camper regionale che attraverserà la Lombardia

Sono stati primi a farlo a livello provinciale all’inizio di ottobre e ora ricominciano a livello regionale, con un camper informativo e con una raccolta di firme che a livello provinciale sta per concludersi (con l’ultima tappa, quella di Saronno, prevista per domani) e a livello regionale si apre proprio con la piazza di Varese che ha dato il via alle agitazioni.

E’ infatti ormai tutto il mese che la Filcams
CGIL conduce la sua solitaria battaglia contro l’accordo separato del
commercio. Hanno cominciato ad inizio ottobre con un tour per le
principali città della provincia, ora ci riprovano con un tour
che attraversa tutta la Lombardia.

Ancora una volta, prima piazza da cui
partire: nel caso specifico, in piazza Repubblica, né più
né meno come l’altra volta. E come l’altra volta, paradossalmente,
in nome dell’unità sindacale: “giudichiamo grave e
irresponsabile l’atto compiuto dalla Fisascat – Cisl e da
Uiltucs-Uil di firmare l’accordo con Confcommercio e Confesercenti – ricorda Lucia Anile, ai primi di ottobre rappresentante "di più alto grado" del sidacato Cgil del commercio (nella foto, inpiazza in quei giorni), oggi in piazza con il suo segretario regionale Renato Losio – Hanno ignorato gli accordi unitari che
prevedono un preciso regolamento ed una procedura per la
consultazione sull’ipotesi e sulla gestione della vertenza, in questo
modo impedendo alla filcams cgil di consultare i lavoratori sulle
proposte fatte, contro le quali
unitariamente avevamo scioperato”

I peggioramenti "accusati" da Filcams

nell’accordo siglato dai due altri sindacati La raccolta firme della Filcams, ora a
livello regionale, apre la “settimana per il contratto del
terziario” che vedrà portare in camper per la regione il
materiale informativo relativo all’agitazione.

Sempre un passo avanti, Filcams varese ha predisposto per i varesini che non avessero potuto "incrociare" il camper anche altri mezzi per informarsi e chiedere maggiori
informazioni: oltre alla pagina dedicata a filcams nel sito cgil
(www.cgil.varese.it/filcams)
è stato infatti aperto anche un apposito indirizzo email per
laquestione: accordoseparatova@cgil.lombardia.it.

A questo indirizzo è possibile porre domande, acquisire materiale, chiedere informazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.