“Le rotonde della Schiranna a Natale Cogliati e Mario Lonati”

Alla proposta del Pd si aggiunge la volontà di organizzare una gara ciclistica aperta ai disabili

Il Partito Democratico vorrebbe intitolare le due rotonde del lago a due figure sportive scomparse. Rispettivamente a Natale Cogliati, giornalista sportivo della Prealpina scomparso, e Mario Lonati, organizzatore della Targa Oro città di Varese, animatore sportivo e per diversi anni assessore a Lonate Pozzolo.

“La nostra proposta va oltre il Pd – spiega il capogruppo in Provincia Mario Aspesi – e nasce dalla volontà di lasciare qualcosa al territorio anche dopo i mondiali di ciclismo”. Secondo Luisa Oprandi consigliere provinciale, “non bisogna dimenticare persone che sono state importanti per la provincia, vogliamo che si dia risalto a nomi di persone comuni che hanno però servito le nostre comunità”. Per il consigliere provinciale Michele di Toro “la figura di Lonati è emblematica di un uomo generoso e vulcanico che ha dato tanto allo sport”.

Per questo, l’intitolazione delle due rotonde della Schiranna, pone l’accento proprio sulle discipline sportive. La proposta ha trovato consenso presso l‘ex sindaco Gibilisco e con il primo cittadino di Lonate. A Palazzo Estense, saranno i consiglieri Umberto Zito e Emilio Corbetta a sostenere la proposta.  In concomitanza con l’intitolazione, i consiglieri propongono una gara ciclistica, una edizione annuale di questa competizione, una manifestazione sportiva di ciclismo aperta ai diversamente abili. E poi: un’edizione annuale di questa gara e un premio di cultura dello sport alla memoria di Natale Cogliati aperto a diverse categorie di cittadini. I consiglieri del Pd chiedono che la Provincia di Varese istituisca un comitato provinciale, che l’organizzazione sia affidata alla società ciclistica Binda e che le testate giornalistiche partecipino all’evento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 ottobre 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.