Prende i soldi e scappa, la truffa passava dal web

Un’indagine nata dalle segnalazioni dei cittadini raggirati. Il suo modus operandi e sempre lo stesso: la vendita di un motore nautico per la somma di 1000 euro

Versamenti di 150 euro, dallo sportello delle Poste Italiane di Castiglione Olona, e ricariche di 500 euro attraverso la carta Poste Pay. Passavano dal web le truffe dell’uomo denunciato ieri, 23 agosto, a seguito delle indagini della Digos e della questura di Varese.
Un’indagine nata dalle segnalazioni dei cittadini raggirati. Il suo modus operandi e sempre lo stesso: la vendita di un motore nautico per la somma di 1000 euro.
Si tratta di un cittadino italiano, di 40 anni, che induceva le vittime attraverso la rete web, a pagare con versamenti di 150 euro (dallo sportello delle Poste Italiane di Castiglione Olona) e di una successiva ricarica su di una carta posta pay intestata a terza persona, conoscente della vittima ed ignara di tutto, la somma di 500 euro.
A seguito del versamento il venditore si rendeva irreperibile non consegnando quanto pattuito. Dai controlli incrociati degli investigatori l’uomo è risultato avvezzo alla truffa on line, con le stesse modalità perpetrate nelle provincie di Novara, Nuoro, Palermo e Vicenza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 agosto 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.