“Lago Maggiore patrimonio dell’Unesco”

L'idea caldeggiata da Massimo Nobili, presidente della provincia del Vco

massimo nobiliL’idea venne salutata con calore dagli applausi della platea di lunedì scorso ad Arona: l’ipotesi è quella di inserire il Lago Maggiore tra i patrimoni dell’Unesco. A prendere la parola nel corso dell’incontro per fare il punto della situazione sull’idrovia Locarno Venezia è stato Massimo Nobili, presidente della provincia del Vco. «L’idea – ha dichiarato Nobili dopo gli interventi di altri rappresentanti delle istituzioni lombarde e piemontesi – è quella di proporre all’Unesco l’inserimento del Lago Maggiore tra il patrimonio dell’umanità».
L’assemblea ha registrato la proposta proprio in seguito alla promessa del governatore piemontese Roberto Cota di impegnarsi a trovare i fondi mancanti per la ristrutturazione della conca di Porto Torre, che rappresenterebbe un tassello importante per rendere navigabile il primo tratto del Ticino almeno fino a Malpensa e poi verso Milano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.