Basso ci prova nel Giro dell’Emilia

Il cassanese ha vinto sul San Luca nel 2004. Con lui altri quattro varesini al via. Domenica il GP Beghelli

Volge al termine la stagione del ciclismo che vivrà il suo ultimo momento clou con la disputa del Giro di Lombardia, sabato 15 ottobre. Domani (sabato 8) è invece la volta di un’altra classica del calendario italiano di antico fascino, il Giro dell’Emilia, da diversi anni nobilitato con l’arrivo bolognese di San Luca.
In gara ci sarà anche Ivan Basso con il ruolo di capitano della Liquigas-Cannondale che schiera anche Vincenzo Nibali. Il cassanese vinse a Bologna con una splendida azione l’edizione 2004 dell’Emilia e non ha fatto mistero di volersi muovere anche in questa occasione, tanto da effettuare una ricognizione sul tracciato per "prenderne le misure". La corsa vedrà al via diversi atleti varesini: lo stagista Mirko Tedeschi rimpolperà le fila della Lampre con cui si è ben comportato quest’estate, nella De Rosa-Flaminia vedremo Paolo Bailetti (in buona forma) ed Edoardo Girardi mentre con la Wit? gareggerà anche Luca Zanasca.
Il Giro dell’Emilia ha tradizioni antiche, con la prima edizione che risale addirittura al 1909 (qui l’albo d’oro); l’anno successivo primo successo varesino con il mitico Luisòn Ganna. Poi più nulla fino al 1984 con Ezio Moroni e, appunto, Basso nel 2004.
Domenica si replica con i GP Beghelli con partenza e arrivo a Monteveglio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 ottobre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.