Pescara o Varese, chi saprà uscire dalla crisi?

Sabato alle 18 le squadre di Marino e Gautieri si sfidano sul terreno dello stadio "Adriatico" con il medesimo modulo. Ma chi perde rischia grosso. Diretta in liveblogging su VareseNews

Appuntamento all’ora dell’aperitivo per capire chi, tra Pescara e Varese, imboccherà la strada migliore nel bivio dell’Adriatico. Sabato alle 18 i biancorossi fanno visita alla formazione abruzzese e delle due è difficile capire chi stia meglio: il Pescara perde da quattro turni e ha messo a serio rischio la panchina di Marino, il Varese non vince da sei giornate e Gautieri – pur confermato – non se la passa troppo bene. Ecco dunque che il match preserale può definire la situazione per entrambe le contendenti che all’andata si affrontarono a viso aperto producendo un 3-2 pirotecnico ma che in questa occasione potrebbero scendere in campo in maniera più abbottonata proprio per evitare patatrac, un po’ come ha fatto il Varese settimana scorsa con il Latina.

TANTE CONFERME – Gautieri ha parlato giovedì (QUI L’INTERVISTA) a Capolago prima di intraprendere la scomoda trasferta (il Varese è partito dallo stadio nel tardo pomeriggio, diretto a Orio, ed è atterrato a Pescara in serata per poi alloggiare a Chieti; rientro domenica) e ha voluto chiarire di non essere un perdente. La parola però passa ora al campo che, a differenza del "Franco Ossola", avrà un terreno meglio conservato e più adatto per far rendere la qualità di Zecchin in mezzo al campo e quelle dei nuovi arrivati Odu e Di Roberto (foto sotto) in appoggio al bomber Pavoletti. Nomi che ricalcano quelli visti all’opera sabato scorso, e in effetti Gautieri dovrebbe riconfermare la stessa formazione con la sola variante certa del rientro di Grillo nel ruolo di terzino sinistro. I ballottaggi della vigilia potrebbero riguardare Ely e Trevisan – Rea pare sicuro del posto – e magari pure Neto Pereira che andrebbe a insidiare il posto occupato da Oduamadi. Il nigeriano però è stato il migliore contro il Latina e a rigor di logica sarà schierato dal primo minuto, anche se il mister biancorosso ci ha abituato alle sorprese quando viene stilata la distinta ufficiale. In Abruzzo il contingente del Varese è forte di 22 uomini: di soluzioni ce ne sono infinite.

OCCHIO A SFORZINI – Con 34 punti all’attivo, il Pescara in classifica è ancora in posizione migliore di Pavoletti e compagni che, dal canto loro, lontano da Masnago hanno vinto una sola volta a Latina, quindi un intero girone fa. Marino però ha gli uomini piuttosto contati visto che sono ben sei gli indisponibili tra cui Zauri e soprattutto in difesa la sua squadra denota qualche lacuna. Discorso diverso per il reparto avanzato, con Sforzini che dovrebbe finalmente partire titolare affiancato da Ragusa e Politano. Anche gli abruzzesi saranno in campo con un 4-3-3 speculare e d’altra parte laggiù Zeman ha fatto scuola. E non è detto che proprio il boemo possa tornare nel caso di fallimento contro il Varese.

LIVE – VareseNews seguirà come di consueto la partita del Varese attraverso la diretta in liveblogging: pre-partita, cronaca, immagini dall’Adriatico e le vostri opinioni che potrete scrivere nello spazio commenti o attraverso i social network (Twitter e Instagram) con l’hashtag #pescaravarese. La diretta è già avviata ed è visibile CLICCANDO QUI.

Pescara – Varese (Probabili formazioni)

Pescara (4-3-3): Belardi; Salviato, Cosic, Bocchetti, Balzano; Rizzo, Brugman, Bovo; Politano, Sforzini, Ragusa. All. Marino.
Varese (4-3-3): Bressan; Laverone, Rea, Ely, Grillo; Corti, Zecchin, Blasi; Di Roberto, Pavoletti, Oduamadi. All. Gautieri.
Arbitro: Borriello di Mantova (Peretti e Ceccarelli – IV° uomo: Cervellera).

Serie BProgramma e classifica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 febbraio 2014
Leggi i commenti

Video

Pescara o Varese, chi saprà uscire dalla crisi? 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.