Tenta di rubare alla mensa dei poveri, arrestato

E' accaduto venerdì sera in via Crispi, alla mensa della Brunella: il ladro fermato da un giovane studente universitario che è riuscito a rallentarne la fuga e a chiamare gli agenti

 La Polizia di Stato, venerdì sera, ha arrestato per rapina impropria un uomo, un marocchino di trentaquattro anni, senza fissa dimora, clandestino e pregiudicato.  
L’uomo voleva saccheggiare una mensa dei poveri della Brunella che si trova in via Crispi. Munito di torcia, cacciavite e altri arnesi per lo scasso, ha forzato un paio di porte ed è riuscito ad entrare prima nella cucina e poi nella dispensa, riuscendo a riempire dei sacchi con più di 300 euro di merce.
Determinante, a questo punto, l’intervento di uno studente universitario: il ragazzo passava di lì per caso, quando si è accorto dei rumori “sospetti” provenienti dalla mensa; il giovane si è quindi piazzato all’esterno del locale con l’intento di bloccare al ladro la via di fuga e ha chiamato la Polizia.
Il ladro, scoperto e ormai spacciato, ha tentato di fuggire spingendo violentemente il giovane a terra. Vano tentativo perché nel frangente è arrivata la polizia che lo ha arrestato.
Un volta in questura, grazie alle impronte digitali, si è accertato che il marocchino era già ricercato per una condanna a 5 mesi di reclusione per un altro furto compiuto in provincia. Condotto in carcere dovrà scontare anche quella pena.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 febbraio 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.