Astuti e Alfieri (Pd): “Una perdita gravissima per la nostra provincia. Maroni deve dare un futuro a quelle aree”

Il commento di Samuele Astuti e Alessandro Alfieri del Partito Democratico, alla notizia della scelta della multinazionale di abbandonare il quartier generale di Comerio

Varese in piazza per la Francia

«Si tratta di una perdita gravissima per la nostra provincia. Whirlpool è una delle aziende più innovative sul nostro territorio e quanto sta accadendo avrà delle ripercussioni negative sul nostro sistema industriale. Quanto sta accadendo non può passare sotto traccia e l’aspetto più preoccupante è che la nostra provincia, da sempre ad alta vocazione industriale, paga un prezzo più alto delle altre».

È questo il commento di Samuele Astuti, segretario provinciale del Partito Democratico e sindaco di Malnate, alla notizia della scelta della multinazionale di abbandonare il quartier generale di Comerio per andare in una nuova sede a Pero, nella zona di Expo.

«Maroni poco più di due anni fa aveva presentato in pompa magna il protocollo d’intesa per la competitività siglato con Whirlpool. Mi chiedo quali iniziative abbia messo in campo per evitare lo spostamento del quartier generale dell’azienda da Comerio a Pero». Lo dichiara il segretario e consigliere regionale del Pd Alessandro Alfieri in merito alla decisione assunta da Whirlpool e annunciata questa mattina dal presidente dell’azienda Esther Berrozpe. «Da parte sua – aggiunge – l’unico modo per rimediare a questa situazione è lavorare sin da subito con le istituzioni territoriali e l’amministrazione locale di Comerio per dare un futuro alternativo alle strutture presenti in quell’area. Il Pd lombardo è pronto a fare la sua parte affinché non venga penalizzato il territorio».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.