Eletto il nuovo cda di Alfa, Mazzucchelli è il nuovo presidente

Oltre al presidente il consiglio è risultato composto da Saverio Bratta, Marcello Pedroni, Beatrice Bova e Maria Sole De Medio. Il centrodestra festeggia

Paolo Mazzucchelli

Oggi pomeriggio l’assemblea dei soci di Alfa, gestore unico della acque nel Varesotto, si è riunita a Villa Recalcati per votare il nuovo consiglio di amministrazione.

Al termine delle votazioni il consiglio è risultato composto da Paolo Mazzucchelli, Saverio Bratta, Marcello Pedroni, Beatrice Bova e Maria Sole De Medio. Unanimità dell’assemblea anche sul nome del presidente e del vicepresidente che saranno rispettivamente Paolo Mazzucchelli, sindaco di Cairate e Beatrice Bova, vicesindaco di Gorla Minore. Ora il cda dovrà nominare l’amministratore unico.

«Comincerò a lavorare per unire il Nord e il Sud della provincia anche sul tema idrico – ha detto il neo presidente di Alfa Paolo Mazzucchelli -. Ho fatto due anni nel cda di Ato e conosco la materia. Ora l’obiettivo è quello di lavorare tutti uniti insieme agli amministratori, poiché il nostro territorio presenta una serie di specificità ed esigenze a seconda delle zone».

Al termine della votazione del nuovo cda il sindaco di Laveno Ercole Jelmini ha pubblicamente ringraziato il presidente uscente di Alfa Celestino Cerana per il lavoro fatto.

Per quanto riguarda invece i consiglieri del cda i nuovi ingressi sono quelli di Paolo Mazzucchelli appunto e Maria Sole De Medio, che di fatto prendono il post di Celestino Cerana e Adelaide Pereira.

Il primo a festeggiare per il risultato è il segretario uscente della Lega provinciale Matteo Bianchi che guarda all’elezioni di Mazzucchelli in prospettiva delle prossime elezioni provinciali: «il sostegno è arrivato da tutto il centrodestra compatto ed è una vittoria politica di coordinamento che sta definitivamente spodestando la sinistra da ogni posizione di rilievo sul nostro territorio. Prossimo appuntamento: elezione del Presidente della Provincia in autunno».

Diversa la lettura che ne dà il presidente della Provincia Gunnar Vincenzi: «sono soddisfatto e contento per come è andata. Questa è stata un’elezione molto sentita ma che è andata nella direzione di continuare il lavoro fatto in questi anni da noi insieme ai territori. Io no prendo le parti di nessuno ma dico che secondo me gli unici che hanno vinto sono i comuni e la provincia che è sempre stata al loro fianco».

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore