Aggiungi un posto a tavola, che c’è un vicino in più

Parzialmente rovinata dal maltempo la seconda edizione della "festa dei vicini", organizzata dall'Aler in quattro rioni di Varese, Gallarate e Saronno

Vicini di casa, perfetti sconosciuti. Ormai nessuno si scandalizza più se nel proprio condominio si conosce a malapena il dirimpettaio e le parole scambiate si limitano a qualche saluto.

Galleria fotografica

La festa dei vicini 4 di 10

Nel 1999, però, sorse in Francia un movimento spontaneo che mirava a rivalutare i rapporti e le amicizie di vicinato. Da quel primo esperimento, molti ne sono seguiti. Così, dallo scorso anno, anche nella nostra provincia, l’Aler si è fatta promotrice della "Festa dei vicini", per invogliare gli abitanti dei quartieri a scendere in strada per conoscersi ed iniziare a frequentarsi.

Dopo la prima uscita del 2006 in cui si ritrovarono almeno 200 persone nel quartiere San Gallo di Varese e al Moriggia di Gallarate, quest’anno la manifestazione si è allargata ai quartieri San Fermo di Varese e Matteotti di Saronno.

Purtroppo il maltempo non è venuto in soccorso degli organizzatori e la grigliata allestita nel parco in cima alla collina San Gallo è stata riorganizzata in tutta fretta nella sala riunione di uno stabile.

Ad allietare l’appuntamento di San Gallo c’era anche il coro della Famiglia Bosina, mentre i saluti sono stati portati dal Sindaco Attlio Fontana e dall’assessoreprovinciale Bruno Specchiarelli. Presente anche la dirigenza dell’Aler, a partire dal presidente Giampietro colombo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Maggio 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La festa dei vicini 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.