“Chia ha paura del verde pubblico?”

La domanda se la pone il Comitato per la salvaguardia della città

Riceviamo e pubblichiamo

Piazza Risorgimento: nella pubblica assemblea di venerdì 18.05 u.s. tenutasi presso le ACLI (assente qualsiasi rappresentante della Giunta Comunale, pur ufficialmente invitata) sono stati illustrati i “veri” dati relativi alla distruzione del verde (l’Assessore Simeoni, da quando ha dato notizia del progetto ha sempre affermato che “la situazione del verde sarebbe migliorata…”, che la superficie a verde sarebbe aumentata, ecc…)
Ebbene questi sono i dati (desunti dal progetto definitivo redatto in data dicembre 2006):
parte ovest (verso chiesa S. Francesco): esistenti 16  da tagliare 15 se ne salvano: 1parte est (verso Astoria) esistenti 42 da tagliare 32 se ne salvano: 10
La percentuale degli alberi che si vorrebbero abbattere è quindi pari all’ 81 (ottantuno!) %
Per dare un’idea concreta abbiamo evidenziato nella cartina che segue (con il colore rosso) gli alberi che verrebbero tagliati rispetto a quelli che resterebbero in vita (colore verde)
Dei 47 alberi che si vorrebbero tagliare (Cedri, Tigli, Platani, Olmi montani,- complessivamente 20 specie diverse) la quasi totalità supera i m. 15 di altezza (il più alto raggiunge i 31 m), un’età superiore ai 50 anni.
A giudizio dello Studio Vegetazionale allegato al progetto e redatto da un Dottore Forestale,  sono quasi per la totalità, in condizione di salute… ottima,… buona,…. discreta
Ma …. secondo l’Assessore Simeoni … sono tutti malati … .
Per quanto riguarda il “miglioramento” del verde, vale la pena di mettere in evidenza i dati numerici relativi alla mega rotonda “tipo autostradale”.
– diametro esterno: 60  (40 interni + 10 + 10 di carreggiata stradale)
– superficie totale esterna: 2800 mq       
– superficie interna:(verde?) 1250 mq (non certo fruibile dalle persone)  
 Viale Lombardia: abbiamo segnalato, ormai da 2 settimane, la pericolosità dello spartitraffico, che (anziché essere largo 80 cm., alto 30, con soprastante siepe in lavanda, come del resto si presenta quello nel tratto di Viale Lombardia verso Cinelandia), risulta largo 40 cm. alto 15cm senza la siepe atta a dissuadere l’attraversamento
Per non parlare poi del pericolo costituito dai lampioni posti al centro delle due carreggiate, protetti da modesti new-jersey   (quasi in bilico sul predetto spartitraffico).
Vale la pena di notare che nel progetto originario del 2002, autorizzato dalla “famosa” Conferenza dei Servizi, la posizione dei lampioni era prevista sui lati.
I dati suesposti sono confermati da una Perizia di Variante (presentata a lavori finiti, la scorsa settimana, dopo che era già stata annunciata la data di apertura della galleria commerciale – data poi rinviata), inoltrata a “giustificazione” delle difformità esecutive (le modifiche per quel che ci risulta vanno autorizzate prima di eseguirle, dopo essere stati autorizzati e non ad opere fatte).
Dalla stessa perizia emerge un altro dato: i 19 pioppi e i 4 aceri preesistenti (anche questi di altezza,  e di età ragguardevoli) che sono stati proditoriamente eliminati in pieno mese di agosto a città deserta, non saranno più reimpiantati: resterà semplicemente solo un’aiuola (verde?)
Alla faccia dell’Assessore Simeoni che aveva dato ampie e solenni assicurazioni in proposito.
L’Assessore (all’ambiente ?!) Simeoni, a questo punto, non meriterebbe neppure il Premio Attila, (troppo prestigioso in casi del genere): Qualcuno ha già inventato per lui il termine di “assessore alla motosega”, purtroppo tristemente veritiero
Il Comitato non starà però con le mani in mano ad aspettare passivamente.
Per quanto riguarda Piazza Risorgimento prosegue la raccolta firme contro il taglio degli alberi (siamo oltre la soglia delle 800 firme, hanno firmato cittadini di ogni età, di ogni estrazione sociale a prescindere da ogni connotazione politica o partitica)
Per quanto riguarda Viale Lombardia: non resta purtroppo che denunciare i misfatti e richiedere il rispetto non solo delle normative urbanistiche ma anche di quelle relative alla sicurezza degli utenti stradali (automobilisti, ciclisti, pedoni).

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.