E adesso le farfalle volano in aeroporto

Installata una scultura dell'artista Marcello Lo Giudice al Terminal 1. Soddisfatti Colombo e Bonomi, che ha parlato anche del futuro dello scalo

Le farfalle sbarcano a Malpensa. Tremilacinquecento animali di ceramica di Albisola, dipinte a mano dall’artista Marcello Lo Giudice e posizionate su una struttura metallica alta cinque metri campeggeranno a Malpensa, al Terminal 1, nell’area partenze di Alitalia, da oggi, 10 maggio, fino all’11 luglio. L’idea di posizionare un’installazione artistica all’interno dello scalo è venuta a Guido Colombo, poliedrico sindaco di Somma Lombardo, che dopo un pressing asfissiante degno del miglior Gattuso è riuscito a coinvolgere e convincere il presidente di Sea Giuseppe Bonomi: «Avrei voluto che l’opera fosse intitolata “Anche le farfalle volano a Malpensa” – spiega il primo cittadino sommese -, ma va bene anche “Dalla Primavera di Botticelli”. L’importante è che si cominci a capire che questo aeroporto non è solo un luogo di passaggio e che si può sviluppare in armonia con il territorio come avviene in un altro grande aeroporto europeo: Francoforte è inserito nel Parco della Foresta Nera, cresce e si sviluppa in armonia con l’ambiente e il territorio, vorrei si potesse fare anche a Malpensa, con un nuovo modo di rapportarsi a vicenda. Con la presidenza Bonomi qualcosa è cambiato, l’atteggiamento è diverso e la collaborazione comincia a dare i suoi frutti».  

Galleria fotografica

Le farfalle volano a Malpensa 4 di 16

«È l’inizio di un percorso che sono certo darà ottimi risultati – ha commentato Bonomi -. Sea da anni si prodiga in progetti sociali e culturali, questa attenzione all’arte potrebbe diventare un nuovo campo d’azione per la società, che può diventare divulgatrice d’arte. Queste farfalle mi piacciono, danno l’idea del volo e di libertà, mi ha colpito. È sistemata in un’area frequentata, i passeggeri possono godersi un momento di relax e staccarsi un attimo dalla fretta consueta nei momenti pre-partenza. L’aeroporto è una città, le esigenze delle persone comprendono anche la possibilità di avvicinarsi al bello». Anche il presidente di Sea ha toccato l’argomento territorio e sviluppi futuri: «Questa installazione è l’inizio di un percorso che deve portare tutta la grande area che arriva fino a Milano e oltre al grande obiettivo dell’Expo 2015 (a marzo la decisione finale, Milano è una delle candidate più accreditate ad ospitare l’evento, ndr). Accompagnare i flussi di gente con sempre migliori servizi, anche grazie all’arte, è un obiettivo della società che gestisce lo scalo – prosegue Bonomi -. Malpensa d’altra parte è sempre più all’avanguardia: i flussi di aprile, con i numerosi ponti, sono stati assorbiti alla grande, la dimostrazione che i nostri sono servizi di qualità lo dice il fatto che Alitalia ha fatto registrare percentuali di puntualità superiori all’80 per cento. Non ci accontentiamo, puntiamo ad aumentare i nostri standard. A breve ci sarà il piano industriale e nel piano regolatore di Malpensa dovremo prevedere gli sviluppi dei prossimi venti anni almeno: se il trend di crescita continuerà a questi ritmi, la prima iniziativa di sviluppo non può che essere la terza pista, da fare entro e non oltre il 2013-2014. Finalmente anche la politica si muove con concretezza: per quanto riguarda l’accessibilità, i problemi non sono nuovi, ma cronici di un territorio che ha deficit evidenti. Ora, per la prima,  sembra che ci siano date e investimenti».  

Raggiante Marcello Lo Giudice, l’autore dell’opera che rimarrà in esposizione fino al prossimo 11 luglio: «È un omaggio a Botticelli, maestro del Rinascimento e ad un’opera di grande romanticismo come La Primavera. Ho dipinto 3500 farfalle su ceramica di Albisola che si posano su una struttura di rete arrugginita, abbandonata: rappresentano la bellezza che si posa su guerra e violenza – spiega il pittore, prestato per l’occasione alla scultura, amico del sindaco sommese Colombo che lo ha convinto a realizzare quest’opera monumentale, alta 5 metri e la cui pesantezza ha creato non pochi problemi a chi ha dovuto trasportarla e posizionarla in aeroporto -. La posizione della scultura è simbolica: troppo spesso i passeggeri vedono solo pubblicità di moda e scarpe, questo è uno dei primi tentativi di offrire loro del bello. Le farfalle sono tutte dipinte, un trionfo di colori che volano all’interno dell’aeroporto».  

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Maggio 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Le farfalle volano a Malpensa 4 di 16

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.