Gavirate e il problema delle fontane

Francesco Cassani, capogruppo di "Insieme per Gavirate" chiede un intervento per salvare la fontana di Oltrona, un pezzo storico della collettività

Sono ancora le fontane ad animare la discussione politica di Gavirate. Mentre non si è ancora spenta l’eco delle polemiche su quella di piazza Matteotti, si accendono i riflettori su quella di Oltrona.
A sollevare il problema della manutenzione urgente è stato il capogruppo di “Insieme per Gavirate” Francesco Cassani che ha portato la questione in consiglio facendosi interprete del pensiero di molti residenti.  La questione, aperta da tempo, prevede la manutenzione della fontana  di Oltrona e del bacino di approvvigionamento da parta dell’Amministrazione.

A denunciare lo stato di degrado della fondana è innanzitutto Il signor Alfredo Giudici, la persona che con altri privati da anni si preoccupa di pulire a livello di volontariato sia la fontana posta in via Garoni che la sorgente posta in via Rossi. Il problema, a cui il signor Alfredo non può porre rimedio, interessa la stessa statica del manufatto.

 

La fontana è un monumento a cui gli abitanti di poltrona sono particolarmente affezionati: fino al 1957 è stata l’unica fonte di approvvigionamento di acqua per la frazione di Oltrona. L’acquedotto comunale è arrivato dopo. Intorno alla fontana si svolgeva tutto il quotidiano. Era il lavatoio dove tutti lavavano i panni. Si prendeva poi l’acqua con i secchi per gli usi familiari e per i capi di bestiame che si avevano nelle stalle vicine. Poco prima della vendemmia tutt’intorno alla fontana si portavano le botti di legno che, riempite d’acqua ,si gonfiavano fino a diventare impermeabili. Poi venivano giustamente riempite di vino.

In estate alla sera ci si lavava spesso in fontana. Una volta all’anno a fianco della fontana veniva posizionata la trebbiatrice che serviva per il grano e per la segale di tutti i contadini del paese

 

«Tre anni fa l’Amministrazione Comunale – denuncia Cassani – ha fatto abbattere il vecchio lavatoio di Groppello. Purtroppo come opposizione non siamo riusciti ad impedirlo

Qualcuno nel parlare della distruzione di un altro pezzo di storia ha ancora le lacrime agli occhi e non sono solo alcuni “nostalgici anziani”. Quello che ha fatto e sta  facendo l’attuale Amministrazione va nel senso  opposto».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.