Arcisate Stabio: sempre più vicino il sì

Ok del pre-cipe al finanziamento della Lugano Malpensa. Il parere positivo arriva a poche ore dall'accordo sul trasporto pubblico siglato con il Canton Ticino

Il pre-Cipe ha dato il via libera al finanziamento di 220 milioni di euro per la Lugano-Malpensa: cioè, di fatto, per il lavori della Arcisate – Stabio. Il parere positivo, che dovrebbe essere avallato nella riunione "ufficiale" del Cipe prevista per domani mattina 31 gennaio 2008, alle 9 è stato annunciato dall’assessore ai Trasporti della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo uscendo da Palazzo Chigi. Il quale ha sottolineato, al proposito: "Non capisco per quale motivo da un lato si conferma questo impegno, dall’altro si depotenzia Malpensa".
Se i finanziamenti, come immaginabile, saranno confermati i lavori dell’Arcisate-Stabio potrebbero concludersi nel 2012.

Quello della Lugano Malpensa è stato inoltre uno degli oggetti dell’accordo siglato ieri, 29 gennaio 2008, a Milano dal
presidente della regione Lombardia Roberto Formigoni con l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo e dal Presidente del Consiglio di Stato del Canton Ticino Patrizia Pesenti con il consigliere di Stato Marco Borradori.

I rappresentanti dei due territori hanno firmato infatti nella giornata del 29 gennaio 2008 un documento di intesa che  rilancia su nuove basi i precedenti accordi già in vigore dal ’97 e riguarda settori di comune interesse, che riguardano commercio, turismo, energia, formazione, cultura, tutela del territorio, servizi di pubblica utilità, salute e scienze mediche.

Ma per le infrastrutture, o meglio per il trasporto pubblico, in quello stesso stesso incontro è stato firmato invece un accordo operativo ad hoc, i cui particolari sono stati illustrati dall‘assessore Cattaneo.

"Regione Lombardia e Canton Ticino – ha detto – condividono le strategie per un’unica offerta di trasporto pubblico transfrontaliera nella Regio Insubrica, incentrata sui poli di Milano, Como, Chiasso, Mendrisio, Lugano, Varese e Bellinzona, che sposti quote più possibili rilevanti del traffico sul trasporto pubblico, creando le infrastrutture necessarie e integrando i sistemi tariffari".

In questa direzione sono stati considerati prioritari interventi sia sul servizio ferroviario regionale/metropolitana suburbana, che su quello a lunga percorrenza. In particolare, rientrano nel primo progetto:

1)- la Metropolitana Suburbana di Como (linea S10 Canton Ticino + S11 Lombardia). La linea S10 avrà frequenza di 30′ e gli orari saranno coordinati sulla tratta italiana con i treni della linea S11 (Milano Garibaldi – Albate – Como – Chiasso) secondo un corridoio di frequenza intercalate tra Chiasso e Albate e con uno schema coerente con la programmazione del Servizio Ferroviario Lombardo;

2) – la nuova linea Varese-Lugano: le tratte Como-Varese e Lugano-Malpensa dovranno essere garantite da un servizio cadenzato sulla nuova linea Mendrisio – Varese con una frequenza di 30 minuti. Lo stesso dovrà accadere anche a Mendrisio dove sarà realizzato un nodo che garantisca i passaggi due volte all’ora tra Como Albate/Chiasso/Mendrisio e Varese/Lugano/Bellinzona e viceversa. 

3) – l’integrazione tariffaria: l’accordo prevede che si attui un progetto di integrazione delle tariffe che coordini i sistemi vigenti (il Cantone Ticino e le Province di Como e Varese oggi hanno sistemi tariffari differenti)

4) – il coordinamento e il miglioramento dell’offerta sulla linea Bellinzona-Luino-Gallarate anche attraverso un progetto sperimentale di gestione coordinata della tratta con parte del materiale rotabile in comune.

"Il progetto prevede anche – ha sottolineato in conclusione Cattaneo – che sia mantenuto il servizio che oggi eroga Tilo ( servizio ferroviario Ticino/Lombardia) e che invece Trenitalia ha già fatto sapere di voler sopprimere. Ci preoccupa molto infatti la volontà di interrompere un esperimento che per noi è più che positivo. Faremo di tutto per evitare che ciò possa accadere e siamo anche pronti a non confermare il contratto di servizio con Trenitalia".

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.