Febbre gialla in Brasile, vaccinarsi per non avere brutte sorprese

Alcuni morti per un'epidemia che minaccia di allargarsi a macchia d'olio nel centro ovest del Paese. Informazioni scarse da parte degli operatori del settore

Il Brasile fa rima con sole, donne, mare e divertimento. Soprattutto in questo periodo, quando decine di migliaia di europei migrano al caldo, alla ricerca di emozioni più o meno forti, tra carnevali che impazzano, acque accoglienti e amori passeggeri. Da qualche mese però è tornato un allarme che sembrava scongiurato per sempre: ha fatto nuovamente capolino la febbre gialla, tremenda malattia endemica che uccide come mosche se non controllata.

Le autorità brasiliane per l’immigrazione hanno vivamente consigliato la vaccinazione contro questa malattia: a Goias la vaccinazione è obbligatoria per gli abitanti. L’iniezione contro la febbre gialla diventa efficace solo dieci giorni dopo l’inoculazione del vaccino: quindi chiunque voglia partire deve prepararsi per tempo. Fino a una quindicina di anni fa la vaccinazione era obbligatoria per entrare negli stati del Mato Grosso e del Mato Grosso do Sul, poi la malattia sembrava definitivamente debellata, invece pare sia tornata soprattutto nel centro ovest del grande Paese sudamericano: i morti sono già quattro, una decina i contagiati. Ad allarmare ancora di più è la moria di scimmie registrata in questi mesi. Le autorità brasiliane consigliano a tutte le persone che si apprestano a varcare i confini di portare con sé il certificato dell’avvenuta vaccinazione. La malattia è endemica nelle zone urbane e forestali delle regioni tropicali e subtropicali dell’Africa, dell’America meridionale (Bolivia, Brasile; Colombia, Ecuador, Perù) e del Panama: l’Asia e l’Oceania sono indenni dalla malattia.

L’informazione è però scarsa, soprattutto da parte delle agenzie di viaggio e delle compagnie aeree che vendono i biglietti per il Brasile: prima di partire conviene consultare i siti specializzati, oltre a quello del ministero degli Esteri italiano, dove sono consigliate le vaccinazioni da fare prima di decollare, per fare in modo che la vacanza sognata da una vita non si trasformi in calvario. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.