Pendolari Fs, una petizione on-line per un servizio migliore

Non solo i passeggeri delle Ferrovie Nord: anche i loro colleghi delle Fs hanno deciso di organizzare una raccolta firme e di spedirla al ministro Antonio Di Pietro

Non solo i pendolari delle Ferrovie Nord. Anche i loro colleghi che per andare al lavoro, a scuola o all’Università prendono ogni mattina i treni delle Fs hanno deciso di organizzare una raccolta firme e di spedirla direttamente al ministro dei Trasporti Antonio Di Pietro. Prima di Natale sul sito http://www.petitiononline.com/ufp45678/petition.html è comparsa una petizione da sottoscrivere per chiedere di non sopprimere i treni dei pendolari, anzi di aumentare il servizio e limitare i costi: «Non bisogna sperperare i soldi dei contribuenti, lo ha detto anche Di Pietro – si legge nel testo della petizione -. Ogni anno ci vengono promesse nuove carrozze, e viaggiamo ancora su quelle vecchie. In compenso abbiamo una nuova stazione di Porta Garibaldi che sembra un centro commerciale. Sinceramente, a noi che viaggiamo ogni giorno su carrozze strapiene, con treni sempre in ritardo o soppressi, di vedere i soldi sprecati per queste sfarzosità ci fa solo arrabbiare. Non abbiamo bisogno di un nuovo negozio in stazione ma di treni efficienti, in orario e con vagoni nuovi, che non ci diano l’impressione di viaggiare su un treno merci adibito al trasporto del bestiame. Abbiamo visto in televisione un’intervista fatta ai capi stazione, che denunciano i numerosi furti e aggressioni che avvengono ogni giorno sui treni – conclude la petizione -. Per la nostra incolumità, ma anche per la loro, non sarebbe più utile gestire i fondi per aumentare il numero di poliziotti che sorvegliano i vagoni invece che spenderli per fare pubblicità delle Fs in televisione?». Per chiunque volesse aderire alla raccolta firme, può farlo andando sul sito http://www.petitiononline.com/ufp45678/petition.html e cliccando su tasto “aderisci”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.